Il Castanea Basket festeggia l’ammissione in Serie C Silver.

E’ arrivata l’ufficialità da parte del Consiglio Federale del Comitato Regionale: il Castanea Basket 2010 ottiene infatti la partecipazione al campionato di serie C Silver. Un momento di grande esaltazione, quindi, per tutta la compagine gialloviola del presidente Alessandro Saccà che, in soli dieci anni dalla propria fondazione, ha ottenuto continui miglioramenti e una crescita graduale del proprio progetto tecnico meritandosi adesso di conquistare con gioia le porte del massimo campionato regionale.

Lo scorso anno si è assistito ad un percorso straripante con un torneo di serie D condotto dall’inizio alla fine dalla formazione allenata da Filippo Frisenda che è stato bloccata unicamente dal dilagare della pandemia sanitaria che ha portato alla neutralizzazione della stagione sportiva col Castanea saldo al primo posto della classifica avendo rimediato una sola sconfitta per un punto di scarto contro l’immediata inseguitrice Piazza Armerina.

Meriti sportivi che però non sono passati inosservati anche alle istituzioni del basket regionale chehanno accolto la domanda di ripescaggio proposta dalla società peloritana che adesso è pronta a misurarsi ad un livello tecnico di gran lunga superiore pur consapevole delle difficoltà che la nuova categoria impone ma fiduciosa e forte delle proprie idee
tecnico-gestionali.

Le altre ripescate sono state Svincolati Milazzo, Cocuzza N.P. Messina e la Siaz Piazza Armerina.

Questo il commento di coach Filippo Frisenda: “La decisione rappresenta soltanto l’ultimo passo compiuto perché a monte la società ha già sostenuto diversi passi per non arrivare impreparata alla pianificazione della nuova stagione. Il mercato è stato condotto in modo certosino con la chiara intenzione di rafforzare il roster dello lo scorso anno e proiettato al massimo campionato regionale.  L’ammissione non ci coglie impreparati, in questo senso avevamo molta fiducia su questa decisione adottata dal Comitato Regionale che in primis ha gratificato il lavoro svolto negli anni dal nostro club.

Oggi siamo ancora più motivati, siamo una giovane società con una dirigenza ancora più giovane, abbiamo dimostrato di essere preparati, appassionati ed iniziamo anche ad avere le competenze giuste, questo indica la nuova rotta intrapresa. Abbiamo dimostrato, stupendo tutti lo scorso anno, di applicare una strategia di livello.

Adesso ci aspetta questa nuova grande avventura e non vogliamo deludere nè i nostri tifosi nè quei tanti piccoli e medi imprenditori che ci hanno traghettato fin qui. Aspettatevi quindi tante belle novità. Per quanto riguarda la divisione dei gironi, il mio personale parere è che dividere il massimo campionato significa sdoganare la Serie C, massimo campionato regionale, con anche qualche problema in ritorno d’immagine. Però in un anno difficile e caratterizzato dalla pandemia il Comitato Regionale ha preso la scelta più prudente quindi nessuna polemica e continuiamo a lavorare con intensità“.

Nei prossimi giorni verrà inoltre comunicata la data d’inizio della stagione e di conseguenza il calendario da parte della Fip Sicilia. Tutto comunque dipenderà inevitabilmente dall’evolversi della situazione sanitaria nel nostro paese.

 di “Daniele Straface”