Il difensore-goleador Mondello, piega la Valdinisi. Vince la Messana.

E’ la Messana a passare il turno di Coppa Italia Promozione, dopo il pareggio della gara di andata (1-1), è arrivato il poker (4-2) per superare una combattiva Valdinisi Calcio che esce dalla competizione a testa alta.  Il gol al 4’ aveva fatto ben sperare in casa biancorossa: Konate riesce a rubare palla alla fase d’impostazione di Angrisani nel cerchio del centrocampo, riesce ad avere la meglio, prende in contropiede gli avversari è perfeziona un perfetto lancio rasoterra per Agatino Riposo tocco magistrale felpato a superare l’intervento in uscita di Alleruzzo.  Prima del vantaggio un gran tiro dal limite di Velardi che trova la pronta deviazione sopra la traversa di Simoni.

Si mette in salita la gara per i giallorossi peloritani come nella gara di andata sono costretti a rimontare lo svantaggio ci riescono al 15’ con Mondello che su calcio piazzato dalla corsia sinistra, un rasoterra che taglia l’intera area per depositarsi alle  spalle di Simoni. Ad inizio ripresa arriva il vantaggio dei padroni di casa con un colpo di testa di Alberto Mondello su una perfetta azione manovrata dalla sinistra da Velardi mette al centro dove trova la torre Scimone che fa sponda per Mondello il cui colpo di testa sotto porta risulta vincente. La Valdinisi reagisce, al 63’ trova il gol del pareggio: traversone dalla sinistra di Micalizzi, corta respinta di testa di Angrisani che manda la sfera proprio sui piedi di Goffredo Gharthey che dal limite fa partire un bolide destro che mette fuori causa il giovane Alleruzzo che vale il 2-2 che significa passaggio del turno.

Alberto Mondello

Adesso la gara è nelle mani dei ragazzi di mister Giacomo Parisi, la gara è giocata a ritmi alti con la Messana che cerca il vantaggio, con la Valdinisi attenta a chiudere i varchi è rendersi pericolosa in contropiede con Principato.

Mancano poco meno cinque minuti dalla fine arriva il 3-2 dei giallorossi di casa, ancora lui, il difensore-goleador che aggancia dal limite dell’area un lancio in verticale dalle retrovie, controllo perfetto con girata perfetta con la sfera che s’insacca nell’angolino alla sinistra di Simoni.  Un gol pesante che va le il passaggio del turno, una giornata da ricordare per Alberto Mondello, (tripletta personale e il gol che vale la qualificazione, è il secondo cartellino giallo per l’esultanza che si trasforma in rosso), il tutto è successo quando mancavano solamente cinque minuti dalla fine.

Adesso la qualificazione è nelle mani della Messana.  Rush finale in dieci uomini, l’arbitro dà oltre quattro minuti di recupero, proprio nell’ultimo giro dell’orologio ultima incursione in area dalla destra di Casella, appena in area viene messo giù con l’arbitro che indica il dischetto di rigore, trasformazione che viene realizzata dallo stesso numero otto giallorosso, oggi in maglia nerogrigria. Un gol che chiude i giochi, per la cronaca pochi istanti prima del triplice fischio finale c’è il tentativo di Munafò da fuori  con Alleruzzo che para.

Messana-Valdinisi 4-2
Marcatori: 4′ Riposo, 14′, 50’ e 85’ Mondello, 63’ Ghartey, 94’ su rig. Casella.
Messana: Alleruzzo, Iovine, Mondello, La Vecchia, Angrisani, Foti (81’ Casella), Di Vincenzo (75’  Maisano), Scimone (60’ De Luca), Cardia, Velardi (88’ Romeo), Lo Presti. All: Michele Lucà.
Valdinisi Calcio: Simoni, Cintorrino, Micalizzi (88’ Caminiti), C. Gaeta, Riposo, Lombardo (82’ Lo Giudice), Marziale, Ant. Briguglio (59’ Munafò), Principato, Ghartey, Konate (20’  Fleri, 90’ Ciatto).  All: Giacomo Parisi.
Arbitro: Luca Naselli di Catania Assistenti: Orazio Fazio di Acireale e Diego Pernicone di Catania
Ammoniti: La Vecchia, Velardi, Angrisani e Casella  (Messana), Konatè, Gaeta e Riposo (Valdinisi Calcio).
Espulso: 85’ Mondello per doppia ammonizione.