Al 93′ Lo Presti fa sorridere l’Atl. Messina: 2-1 alla Nuova Azzurra.

Si riparte dal 2-2 della gara di andata con i biancocelesti dell’Atletico Messina alla ricerca della vittoria sul campo F. Naselli Fondaco Nuovo” di Barcellona , dove la Nuova Azzurra cerca di far valere il fattore campo per approdare alla seconda fase della Coppa Italia Promozione.

Il primo tiro in porta è degli ospiti con Bonsignore conclusione da fuori che sorvola la traversa. All’8’ la prima azione dei padroni di casa del duo Piccolo con un traversone dalla destra per Giuseppe Marcini che non centra lo specchio della porta. Le due squadre si affrontano a viso aperto, occasioni su entrambi i fronti, dall’occasione di De Tommasi che non sfrutta un cross di Di Natale, alla punizione di Cucè che manda di poco sopra la traversa. Un minuto più tardi, al 20’ rimessa di Calapaj colpo di testa di Morabito di poco fuori, un tiro di Princi sopra la traversa.

Giuseppe Marcini

Al 36’ arriva il vantaggio dei padroni di casa: dagli sviluppi di un calcio piazzato di Cucè che mette al centro, non perfetta l’uscita di La Fauci che regala un pallone al falco dell’area di rigore Giuseppe Marcini che non ha problemi a spingere nella porta vuota.

Si mette in salita la gara dei peloritani messinesi che prima dell’intervallo penetrazione in area di De Tommasi che viene messo giù, ma l’arbitro fa proseguire, subito dopo manda le squadre negli spogliatoi.

Al rientro in campo la squadra di Broccio spinge sull’acceleratore, ma non riesce a trovare il guizzo giusto, anzi sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio al 65’ quando Piccolo appoggia per Parisi il cui tiro a giro fa la barba all’incrocio dei pali della porta difesa da La Fauci.

L’Atletico non sfonda, mister Broccio inserisce il giovane Lo Presti (un difensore nel ruolo di attaccante) al posto di De Salvo, mossa che poi darà i suoi frutti. Prima si registrano due tentativi: all’82’ quando De Tommasi mette al centro un pallone per la testa di Lo Presti che non materializza la favorevole occasione, poi ci prova Clapaj con una conclusione sopra la traversa.

A tre minuti dallo scadere, incursione in area di De Tommasi che viene stoppata da Torre con l’arbitro che indica il dischetto, si presenta Princi che stabilisce la parità, con l’Atletico che si vede riaprire il discorso qualificazione da conquistare nei pochi minuti rimasti, però rischia di subire il 2-1 con Marcini superlativo la parata di La Fauci. Nel pressing finale al 93’ nell’ultimo assalto arriva il gol che fa volare al secondo turno i messinesi: lungo lancio di Gulletta per Lo Presti che s’invola lungo la fascia destra, entra in area fa partire un diagonale vincente che supera Milone. Arriva il fischio finale con l’esultanza dell’Atletico e la delusione della Nuova Azzurra.

Nuova Azzurra   1   Atletico Messina   2
Marcatori: 36’ Marcini, 87’ Princi su rigore, 93’ Lo Presti.
Nuova Azzurra: Celona (77’ Milone, Coppolino (82’ Molino), Agrì, Parisi (63’ Iannello), Formica, Torre (70’ Munafò), Benenati, Cucè, Kajtaz, Marcini, G. Piccolo. All: Salvo.
Atletico Messina: La Fauci, Di Natale, Bonsignore, Morabito, Gulletta, Bonanno, Capilli (61’ De Salvo, 78’ Lo Presti), Calapaj, Princi, La Corte (61’ Roberti), De Tommasi. All: Broccio-Naccari.
Arbitro: Elia Nunzio Salerno di Catania. Assistenti: Alessio Reitano e Andrea Triolo di Acireale.

 di “M.M.”