Goleada tennistica del Taormina sul Valdinisi. Al Bacigalupo è 6-0

Seconda di campionato seconda goleada per il Taormina di Eugenio Lu Vito. Dopo il poker dell’esordio stavolta arriva un risultato tennistico al Bacigalupo contro il malcapitato Valdinisi. Una formazione perfetta quella taorminese nonostante priva di ben cinque pedine della rosa (Rotella, Ginagò, Emanuele, Trovato, Codagnone). Schierata con un 4-3-1-2 spicca tra tutti il genio della lampada Massimo Sottile, autentico mattatore dell’incontro nonché estro e fantasia, che risulterà determinante ai fini del risultato.

Sul fronte Valdinisi, mister Giacomo Parisi, schiera il giovane portiere Triolo, assente Simoni (squalificato), privo degli infortunati Balastro e Mazzullo, dal primo minuto il nuovo acquisto Giovanni Arena, nella ripresa esordisce anche l’altro fratello Alessandro.

Migliori in Campo: senz’altro Charlie Famà autore di una doppietta ma anche di ottime giocate, sul versante biancorosso tutti sotto la sufficienza, tranne Konatè subentrato nella ripresa ormai a giochi fatti.

Al pronti via è subito vantaggio. Siamo al 7’ minuto quando Sottile dal fondo della fascia destra fa partire un cross in mezzo che pesca il giovane 2001 Castorina il quale insacca con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Al 14’ staffilata di Daniel Aleo dopo uno scatto repentino che si spegne però sopra la traversa. Cinque minuti dopo ancora Aleo si avvita in rovesciata su cross di Sottile ma la sfera finisce alta. Il raddoppio arriva al 21’ con un eurogol di Charlie Famà che calcia a spiovere dai 20 metri indovinando l’incrocio dei pali, conclusione imparabile per Triolo. Famà rimane in cattedra e al 26’, su un gran lancio da metà campo di Sottile dopo la spizzata di testa di Aleo, s’invola verso la porta vincendo il duello con l’ultimo difensore, saltando il portiere e depositando in rete a porta sguarnita. Al 28’ il direttore di gara ravvede un fallo in area di Sottile su Munafò decretando il calcio di rigore. Dagli undici metri va Principato ma Sanneh è reattivo e tuffandosi alla sua sinistra neutralizza il penalty. Ultimo sussulto del primo tempo al 39’ con Aleo che serve Famà il quale resiste al pressing del difensore e tenta un pallonetto che si stampa sulla parte alta della traversa.

Il rigore parato da Sanneh

Nella ripresa al 15’ Castorina scatta a sinistra, uno-due con Sottile che poi calcia a botta sicura, Triolo respinge con i pugni ma appostato c’è Aleo che di testa manda in gol. Il poker è servito. Timido tentativo del Valdinisi al 20’ con Munafò ma il suo tiro finisce sul fondo. Mister Lu Vito mischia le carte trasformando il suo camaleontico undici in un 4-2-3-1 tramite gli ingressi di Bonasera e Arigò. Al 31’ proprio un filtrante spettacolare di quest’ultimo apre le praterie al giovane 2002 Caltabiano che in diagonale fa cinquina. Due minuti dopo c’è gloria anche per Sottile che approfitta di una corta respinta di Triolo sul tiro di Aleo e spara sotto la traversa il definitivo 6-0. Prossima sfida esterna a Bronte prima del faccia a faccia casalingo con la Leonfortese, big match che potrebbe dire molto sulla stagione del Taormina.

CITTA’ DI TAORMINA    6          VALDINISI    0

Marcatori: 7’ pt Castorina, 21’ e 26’ pt Famà; 15’ st Aleo, 31’ st Caltabiano, 33’ st Sottile

Città di Taormina: Sanneh, Caltabiano, Pantano(37’ st Brunetto), Mannino, Patanè(17’ st Tola), Parisi(40’ st Amante), Castorina(30’ st Bonasera), Quintoni, Famà(10’ st Arigò), Sottile, Aleo. A disposizione: Micali, Lo Re, Napoli, Fugazzotto. All. Lu Vito

Valdinisi: Triolo, Briguglio(7’ st Fleri), Sterrantino(12’ st A. Arena), Munafò, Riposo, Gaeta, Marziale(19’ st Konatè), G. Arena, Principato, Cintorrino(12’ st Ciatto), Caminiti(15’ st Angelo Fiumara). A disposizione: Rasconà, Angelo Roberto Fiumara, Spadaro, Lo Giudice. All. Parisi

Arbitro: Lo Surdo di Messina; assistenti Fazio di Acireale e Amante di Barcellona Pozzo di Gotto

Alessandro Famà