Il Giarre cade sotto i colpi del Nuovo Acquedolci con un super Carrello

Dopo il Siracusa, adesso è toccato alla capolista Giarre, superlativa Nuova Acquedolci con un grandioso Ninnì Carrello stende la corazzata etnea del Giarre.  Al termine dei 90’ arriva la prima sconfitta alla compagine gialloblù che per oltre 70’ è in apnea sul terreno della matricola peloritana che la possiamo definire “ammazzagrandi”. Alla compagine di mister Cacciola non basta il gol di Federico Vasilchik.

Eppure la gara si era messa sui binari giusti per la capolista che al 15’ ha la possibilità di portarsi in vantaggio su calcio di rigore concesso dal direttore di gara (spalla a spalla tra Iraci e Russo con il giocatore giarrese che termina a terra), dal dischetto si presenta Concialdi che manda la sfera fuori dallo specchio della porta. (n rigore dato piuttosto generosamente).

I padroni di casa scampato il pericolo al 20’ salgono in cattedra quando Genovese trova Carrello sottoporta, mischia alla fine con due interventi risolve Barbagallo.  Ancora locali con Cardella batte a colpo sicuro un suggerimento dalla destra, un piatto destro a due passi da Barbagallo che salva il risultato. Passano solo 2′ e sul fronte opposto una punizione di Cocimano da 30 metri sorvola la traversa.

Al 35’ arriva il gol del vantaggio: Cardella porta palla lungo la corsia laterale sinistra appoggia a Carrello che si accentra appena in area fa partire un gran destro che s’infila tra il palo e portiere.  Il tempo si chiude con un Giarre che non ha nessuna reazione al gol subito, anzi al 43′ Aguidak su passaggio di Cocimano tira fuori.

Ad inizio ripresa arriva il raddoppio della compagine di casa: siamo al 54’ Carrello innescato da Bognanni in un micidiale contropiede non lascia scampo a Barbagallo.

Adesso si fa dura per il Giarre, oggi in giornata non certo positiva, mister Cacciola cerca di dare uno scossone, manda in campo Federico Vasilcik, proprio il neo entrato riapre la gara su cross di Urso di testa accorcia le distanze. Manca poco meno di 15 minuti alla fine, il Giarre cerca il pareggio lo fa ancora con Vasilcik il colpo di testa sopra la traversa, allo scadere ancora di testa Agudiak manda a lato da posizione di fuorigioco.

Nuova Acquedolci   2    Giarre    1

Marcatori: 35′ pt e 9′ st Carrello, 32′ st Vasilchik.

Acquedolci: Paterniti, Russo, Cardella(43′ st Parafioriti), Ferlazzo, Klepo, Scaffidi, Carrello (37′ st Crascì), Truglio, Genovese (43′ st Traviglia), Nellar  (31′ st Di Pietro), Bognanni. All. Perdicucci.

Giarre: Barbagallo, La Rosa (33′ st Nicolosi), Cacciola (10′ st Urso), Privitera  (40′ st Strano), Zappalà, Trovato, Concialdi (16′ st Vasilchik), Sessa (31′ st Leotta), Agudiak, Cocimano, Iraci. All. Cacciola.

Arbitro: Elia Nunzi MariaSalerno di Catania. Assistenti: Nicola Conticello di Catania e Giuseppe Torre di Barcellona P.G.