A2 – La Siac Messina cede alla distanza vince New Taranto (5-2)

Una prestazione positiva non è bastata alla Siac Messina per evitare la sconfitta sul campo della New Taranto, che si è imposta con il punteggio di 5-2 nel match valido per la seconda giornata del campionato di serie A2 di calcio a 5.

Il portiere Antonio Venuto

Padroni di casa in vantaggio al 5’ con Di Pietro, che sfrutta un’incertezza difensiva degli avversari. Trascorrono sei minuti per il raddoppio firmato da De Risi. Orgogliosa è la reazione dei peloritani, che riequilibrano la situazione in 30”. Al 17’35” Adrian Gonzalez Varela dimezza le distanze con un millimetrico rasoterra, poi, pochi istanti dopo (18’05”), serve ad Aleandro La Rosa l’assist del 2-2. Galvanizzati dal pareggio, i biancazzurri sfiorano il sorpasso, quando il destro di Antonio Colavita coglie il palo.

Ad inizio ripresa, i pugliesi si riportano, però, avanti grazie alla spettacolare rete di Lacatena. Con il trascorrere inesorabile del tempo, sfruttano le maggiori rotazioni per assicurarci il successo con i gol di Solidoro e ancora Di Pietro. Da segnalare, altri tre “legni”, colpiti due dalla New Taranto ed uno, nel finale, da Andrea Nicolosi per la Siac. Nel prossimo turno, la squadra dello Stretto ospiterà il Regalbuto, che ha battuto di misura (1-0) il Cataforio.     

TAB. NEW TARANTO-SIAC MESSINA 5-2 (2-2 p.t.) 
MARCATORI: 5’ e 10’ st Di Pietro; 11’ De Risi; 17’ Varela; 18’ La Rosa; 2′ st Lacatena; 16′ st Solidoro; 
NEW TARANTO: Ventimiglia, Lacarbonara, Loconte, Solidoro, Salvo, De Risi, Masiello, Da Silva, Lacatena, Pozzovivo, Di Pietro, Bianco. All. Reale.  
SIAC MESSINA: Venuto, La Rosa, Varela, Piccolo, A. Colavita, Bruno, Nicolosi, Farinella, Colavita L., Di Rosa, Fernandez. All. D’Urso.
ARBITRI: Lamanuzzi di Molfetta e Costrino di Termoli (cronometrista Palmisano di Taranto).