Boxe Elite Sicilia: Damiano Tramontana miglior pugile

Campionato Elite, primo atto. La fase regionale di Sicilia disputata il 4, 5 e 6 dicembre al “Pala Oreto” di Palermo ha decretato i vincitori della competizione regionale e di conseguenza i qualificati alla fase nazionale che si terrà  dal 26 al 31 gennaio 2021.

Nove categorie come da programma, otto in gara e chiusesi tutte con vittoria ai punti, per tre giorni di Boxe siciliana di alto livello e dalle ampie prospettive in vista del traguardo finale. In quell’occasione sarà un guantone dell’Accademia dello Sport a gareggiare. Damiano Tramontana, che nei 64 kg ha anche ricevuto il prestigioso riconoscimento di miglior atleta del torneo, a coronamento di un successo culminato nella vittoria ai punti di domenica su Cristian Sollima della Little Club Palermo. Un risultato che premia il grande lavoro svolto in questi mesi dal Coach Pierluigi Tumeo, assistito da Antonio Provvidenti.

Tramontana, pugile di Francofonte, condivide la preparazione tra l’Accademia dello Sport a Catania e sotto la guida di Valeria Calabrese che lo segue a Modica. “L’aver sostenuto allenamenti a distanze notevoli è  espressione dell’enorme sacrificio compiuto in questi mesi da Damiano – dice il suo tecnico Tumeo -. A rendere ancor più di valore sia il titolo regionale sia il riconoscimento di miglior atleta della manifestazione anche il fatto che di fronte ha avuto uno dei favoriti del torneo. Finali nazionali a parte degli Assoluti, per quanto riguarda i prossimi impegni del nostro gruppo si sta cercando di programmare il match valevole per il titolo italiano di Valentina Milazzo che avrebbe dovuto svolgersi nella scorsa primavera e non si è tenuto per ovvi motivi. La speranza è di poterlo rendere concreto per gennaio”.

In gara, sempre per l’Accademia dello sport, Marco Scornavacca, battuto ai punti nei 60 kg da Francesco Iozia della Eagle.

Gli altri campioni regionali. A qualificarsi per la fase nazionale anche Salvatore Cavallaro della Trinacria Boxing che ha vinto il derby etneo con Salvatore Licciardello della Catania Ring nei 69 kg; Giovanni D’Amico della Mtp nei 56 kg su Alessandro Vincenzino della Geraci Boxe; Gaetano Di Marco della Nino Castellini nei 75 kg su Antonino Crimi; Vincenzo Lo Biondo della Marino Boxing Team negli 81 kg su Diop Ngouda dell’Athleta Boxe; Salvatore Scala della Dresda nei 91 kg su Mattia Schiavone della Pugilistica Rossitto; Salvatore Misseri della Mtp nei +91 kg su Walter Melluzzo della Melluzzo Totip Siracusa. Nico Platania della Lanza Boxe nei 49 kg direttamente qualificato per mancanza di avversario.

In foto. Il verdetto della gara che Tramontana vince su Sollima e la premiazione del pugile coi tecnici Tumeo e Provvidenti

di “Giuseppe Signorino”