A2 – Sfuma la vittoria all’Alma Patti, in rimonta passa Brescia

Altri due punti scivolano via per l’Alma Patti, stavolta contro la capolista Brixia Brescia, vincente al PalaSerranò 75-81. Le padrone di casa dilapidano un vantaggio rassicurante in doppia cifra, non riuscendo a ribaltare la gara a proprio favore nel quarto quarto.

Eppure era stato un ottimo inizio per le padrone di casa dell’Alma, con un gioco da tre punti concretizzato da Cupido e le trame di gioco tra Galbiati e Verona ad essere subito vincenti. Brescia perde Zanardi per un colpo al gomito, ma la capitana Sozzi guida con 5 punti personali. De Cristofaro piazza la tripla del 7-11 e da questo momento la gara prosegue tra gli errori al tiro di entrambe le squadra.
Patti si sblocca a 3′ dalla fine portando Brescia al bonus e realizzando dalla linea della carità con Kramer e Coppolino. Il quarto si chiude con le padrone di casa in svantaggio di 1 punto (12-13).

Un altro buon parziale dell’Alma apre la frazione (5-0), Marta Verona mette la firma sul +3 mentre per Brescia Angelina Turmel è devastante. Trovata la marcatura sulla francese le ragazze di coach Buzzanca volano addirittura fino al +10 (35-25). Zanardi e Sozzi permettono però a Brescia di ridurre lo scarto di fine secondo quarto sul -9 (42-33).

Nella terza frazione l’Alma si porta sul +12 salvo farsi rimontare dai liberi di Zanardi, le incursioni di Olajde e i le bombe di De Cristofaro. 

Coach Buzzanca è costretta al time out a 6′ sul 47-43. Un antisportivo per Brescia e un tecnico a Patti spostano il punteggio dalla lunetta, ma sono le ospiti ad avere più continuità a canestro, tanto da arrivare sul 52-58 grazie alla tripla di Rainis. Sempre Marta Verona mantiene in vita l’Alma realizzando allo scadere il 65-60.

Nel quarto quarto Brixia mette la freccia e sorpassa l’Alma, canestro dopo canestro, fino a costruire un sorprendente 65-75. È uno scarto che le siciliane non riusciranno più a recuperare, nonostante i 10′ da spendere nella frazione e la press provata a 3′ dal termine.

Non basta a Patti una monumentale Marta Verona nè un’ispirata Giorgia Manfrè, con la solita generosa Rosa Cupido e i 19 di Galbiati. Il duo Sozzi-Olajida permette alla Brixia di portare via i due punti dalla Sicilia.

Alma Patti – Brixia Brescia 75-81
Parziali: 12-13, 42-33, 56-60
Arbitri: Bianchi e Meli
Patti: Coppolino 2, Stoichkova 4, Galbiati 19, Merrina 1, Cupido 10, Diouf ne, Verona 24, Kramer 5, Boccalato, Manfrè 10. All. Buzzanca
Brescia: Olajide 18, Sozzi 16, Zanardi 13, Tomasoni, De Cristofaro 13, Bonomi, Faroni, Rainis 11, Turmel 10. All. Zanardi

 di “Chiara Borzì”