Goleada giallorossa dell’Acr Messina (6-0) al Troina

Brillano i colori giallorossi al “Franco Scoglio” di Messina, un punteggio tennistico (6-0) con protagonisti sei giocatori diversi, apre le danze Arcidiacono, lo segue il bomber Ciro Foggia dal dischetto, ad inizio ripresa è la volta di Addessi che firma il tris di giornata, il poker lo mette a segno dagli undici metri Domenico Aliperta, la cinquina è opera di Mauro Bollino, ultimo sigillo Salvatore Manfrellotti.

 A cadere sotto i colpi dei ragazzi di mister Raffaele Novelli gli ennesi del Troina che sono crollati sotto i colpi del ciclone giallorosso che ha prontamente riscatto la sconfitta della settimana fa sul campo del Rende.

Primo Tempo: Sin dal fischio d’inizio sono i padroni di casa che mettono subito il piede sull’acceleratore, al 3’ sugli sviluppi di un calcio di punizione di Aliperta la sfera arriva all’attaccante Ciro Foggia ma la sua deviazione è facile preda di Aiolfi. Gli ospiti per niente intimoriti si fanno sentire con un colpo di testa di Balistrieri di poco fuori.

Messina in vantaggio: Il pallino del gioco è in mano dei padroni di casa, il loro pressing li premia al 17’ quando un preciso traversone di Cascione trova la deviazione vincente di Arcidiacono. Sotto di una rete i ragazzi di mister Mascara si fanno pericolosi al 25’ su calcio di punizione di Ficarrotta per il colpo di testa di Ciccone di poco fuori. Alla mezz’ora opportunità per Foggia anziché concludere a rete preferisce servire il compagno Addessi.

Raddoppio dell’Acr Messina: mancano poco meno di tre minuti dall’intervallo quando il direttore di gara concede un calcio di rigore per fallo di mano di Puleo. Dal dischetto trasforma Ciro Foggia che porta a quota nove il proprio bottino personale.

Secondo Tempo: La ripresa si apre con il gol del Messina con un tiro a giro dal limite di Addessi. Reagisce il Troina con un grande tiro di Guerci che trova la grande parata di Lai. Il Messina nonostante il vantaggio non molla, il Troina cerca di limitare i danni, al 55’ Mbaye mette giù Foggia con l’arbitro che indica il dischetto di rigore, questa volta a trasformare è Domenico Aliperta (4-0). Nonostante sotto di ben quattro reti e inferiorità numerica,  il Troina ha la forza di cercare la via della rete con Balistreri che viene fermato dall’incrocio dei pali. Ancora il bomber rossoblù che cerca la via della rete ma trova la parata di Lai.

Alla mezz’ora della ripresa arriva il 5-0 con il neoentrato Bollino con un’azione personale penetra in area fa partire un bolide che si insacca sotto la traversa. Stessa sorte tocca al neoentrato Manfrellotti al 39’ su assist di Bollino mette in rete. Arriva il triplice fischio finale con i giallorossi che si confermano saldamente in testa alla classifica (28 punti), di contro il Troina con un Messina di oggi non c’era niente da fare.

Acr Messina    6       Troina 0
Marcatori: 17’ Arcidiacono, 42’ pt Foggia su rigore, 2’ st Addessi, 10’ st Aliperta su rigore, 30′ st Bollino, 39′ st Manfrellotti.
Acr Messina: Lai, Cascione, Giofrè, Sabatino (34′ st Bellopede), Arcidiacono (10’ st Bollino), Aliperta, Foggia (39′ st Manfrellotti), Addessi (27’ st Saindou), Vacca, Boskovic, Cretella (23’ st Crisci). A dip. Manno, Mazzone, Izzo, Polichetti. All. Raffaele Novelli.
Troina: Aiolfi, Nania, Puleo, Guerci, Neri, Mbaye, Ciccone, Di Grazia, Balistreri, Ficarrotta (13’ st Popolo G.), Aperi. A disp. Li Volsi, Palermo, Cenci, Santoro, Dembele, Giuffrida, Mascara, Diara. All. Giuseppe Mascara.
Arbitro: Andrea Migliorini di Verona. Assistenti: Pasqualetto di Aprilia e Almanza di Latina.
Ammoniti: Arcidiacono e Cretella (Messina), Neri (Troina).
Espulsi: 10’ st Mbaye (Troina), 18’ st Peppe Mascara (mister Troina)