I campionati dalla Promozione alla Terza Categoria se ne riparlerà a Settembre

I campionati che vanno dalla Promozione alla Terza Categoria non ricoprono interesse “nazionale” se ne riparlerà a Settembre con una nuova stagione, si riparte da zero con gli stessi gironi, con le stesse squadre, quindi nessuna promozione, nessuna retrocessione. In sostanza la stagione attuale 2020-21 si può ritenere annullata (ndr anche se ancora manca l’ufficialità, ma la via sembra ormai segnata), nessuna formazione verrà retrocessa dall’Eccellenza, visto il blocco delle retrocessioni. Tutto questo dopo le decisioni intraprese ieri dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionali Dilettanti. 

Si apre, quindi, uno scenario che si prospettava da diverse settimane, fino a quando non c’è la sicurezza sanitaria non si può ritornare a calpestare i campi dei campionati cosidetti “non d’interesse nazionale”, ciò per ovvi motivi, le Società non possono sostenere dal punto di vista economico il protocollo antiCovid-19 in atto nel campionato di Serie D (nonostante ciò ogni domenica ci sono diverse gare rinviate per atletici colpiti da positività), chi gioca, gli addetti ai lavori non vivono di “calcio” hanno un lavoro che non possono mettere a repentaglio con tutte le conseguenze che ne derivano.

Possiamo considerare la stagione 2020-21 come una stagione “sabbatica”, tutto azzerato, nulle le gare disputate, al riguardo ricordiamo che al momento dello stop a fine Ottobre 2020 nel campionato di Promozione si sono disputate sei giornate, quattro in Prima Categoria, mentre in Seconda solo due giornate, la Terza Categoria fermata prima ancora di iniziare.

 di “M. Muscolino”