B1/F – Che brutto tonfo casalingo per l’Amando Volley (3-0) per Modica

Che brutto capitombolo dell’Amando Volley S. Teresa di Riva, in poco meno di 90’ cede l’intera posta in palio al fanalino di coda dell’Egea Modica alla sua prima vittoria nel campionato di Serie B1 femminile. Le ragazze di coach Enrico Quarta sbancano il “PalaBarca” di Letojanni, sede delle gare casalinghe della compagine santateresina che perde piuttosto nettamente nel debutto casalingo, una partita da mandare subito in archivio per le ragazze di Jimenez mai entrate in partita, perdendo nettamente i tre parziali con l’identico parziale (25-18). Adesso il duo Agostinetto-Bertiglia cercherà il pronto riscatto nella gara di recupero di Mercoledì sul parquet della nuova capolista Akademia Messina.

Gli schieramenti iniziali: Jimenez si affida alla squadra che aveva esordito a Catania con Bertiglia opposta alla Agostinetto, Mercieca e Richiusa centrali, Donà e Ferrarini schiacciatrici ricettrici e Calisti libero. Quarta schierava in regia Turlà con opposto Liguori, Ferro e Giardi in posto 4, Gridelli e Leandri al centro e Ferrantello libero.

Primo Set (18-25): Partenza sprint per la PVT Modica che grazie a un ottimo muro e a buon contrattacco va subito sullo 0- 5 e costringe Jimenez al primo discrezionale. Subito bissato sullo 0-8. Ogni tentativo di recupero viene vanificato anche dai tanti troppi errori in battuta. Solo sul finire Amando accorcia 18-24 con Quarta che chiama a raccolta le sue e con un secondo tocco di Turla chiude il primo set 18-25.

Secondo Set (18-25): Il secondo set parte in equilibrio con la squadra di casa che lotta punto a punto (10-10) fino al 10-13 con Jimenez che è costretto al primo time out, anche in questo caso bissato subito dopo sul 10-14. Non arriva la scossa sperata e il set continua sulla falsariga della parte centrale. Modica allunga ulteriormente fino ad avere 8 punti di distacco per poi chiudere 18-25 con un diagonale stretto di Gridelli.

Terzo Set (18-25): Ancora un inizio shock per la squadra di casa nel terzo parziale e sullo 0-4 time out Jimenez. Non cambia l’andamento della partita con Modica che non sbaglia nulla è la Farmacia Schultze che invece commette qualche errore di troppo si va sul 2- 9 per il secondo time out di Jiménez. Dopo un 4-12 che lasciava presagire una fine della partita rapida, grazie a qualche errore di modica l’Amando si riporta sotto fino al 10-13 con time out per quarta. Errori anche clamorosi sotto rete spengono sul nascere le velleità di rimonta della squadra del tecnico spagnolo. Si è arrivati da un possibile -1 ad un +3 e da quale momento la partita è praticamente finita. Anche il terzo parziale si chiude sul 18-25.

FARMACIA SCHULTZE – PVT MODICA 0-3
Parziali Set: (18-25, 18-25,18-25)
Farmacia Schultze: Calisti L1, Moschella, Richiusa 3, Buttarini , Donà 8, Mercieca 2, Albano 2, Agostinetto 3, Basile , Grillo , Ferrarini 5, Bertiglia 11. All. Jimenez, V.all. Prestipino
Egea Pvt Modica: Fabbo , Asero , Ferro 11, Turlà 7, Ferrantello lib, Liguori 10, Gridelli 10, Capponi , Giardi 13, Dell’Ermo , Leandri 5, D’Antoni ,  All. Quarta.
Arbitri: RICHICHI di Vibo Valentia e CRUCITTI di Reggio Calabria