B1/F – L’ Amando Volley, mai in partita perde il derby nettamente con l’Akademia Sant’Anna

In 80 minuti l’Akademia S. Anna liquida la pratica Amando e conferma il primo posto in classifica. Il derby messinese, valevole come recupero della prima giornata del  campionato di Serie B1 femminile, va alla Sicom Akademia Sant’Anna. 

Bertiglia, Rania e Escher insieme all’Amando Volley

Al PalaTracuzzi, non c’è stata partita se si esclude il primo set, nel quale la squadra ospite è stata in partita fino alla fine, salvo poi perdere sul finale lucidità a causa di un palese nervosismo determinato anche da alcune dubbie decisioni arbitrali. Bisogna mettere in conto di poter incappare in giudici di gara dalla poca esperienza e questo non deve mai essere un alibi. Secondo e terzo set non hanno avuto storia, con la squadra di Gagliardi che ha messo in evidenza alcune lacune della squadra santateresina.

I sestetti iniziali: Gagliardi si affida all’ormai collaudato sestetto che non cambierà nel corso dell’incontro, con Giordano in regia, Iannone opposto, Marino e Escher in posto 4, Composto e Bilardi centrali Giudice libero. Jimenez cambia rispetto alle ultime apparizioni inserendo Albano con Mercieca al centro, confermando Agostinetto e Bertiglia, ed invertendo le posizioni di Donà e Ferrarini, con Calisti libero. Nel corso dell’incontro subentrano in alcuni frangenti Grillo per Ferrarini e Richiusa a far rifiatare ora Mercieca ora Albano.

Primo Set (25-22): Dopo un inizio che vede Akademia avvantaggiarsi di tre punti con in battuta Benedetta Giordano. Le ragazze santateresine gradualmente rientrano in partita, si gioca punto su punto, la Farmacia Schultze si fa sotto (11-12) prima di un nuovo allungo della squadra di casa con time out per il tecnico spagnolo sul 15-11.

Jiménez catechizza bene le sue e dopo il discrezionale le ragazze entrano con un altro spirito, si rifanno sotto, pareggiano prima sul 15 pari dopo un punto lunghissimo , per poi passare avanti sul 18-17 con Gagliardi costretto a chiamare time out.

La partita prosegue sempre sul piano dell’equilibrio,  (19-19), poi tre punti consecutivi di Akademia portano il risultato sul 22-20 ( attacco fuori della Ferrarini, schiacciata di Iannone e muro vincente della Bilardi),  malgrado il secondo discrezionale della squadra ospite il parziale si chiude sul 25-22 con muro vincente della Escher.

Secondo Set (25-8): Ancora un inizio shock per l’Amando, e purtroppo si ripete un canovaccio già visto con Modica. Con Giordano in battuta la squadra cara al presidente Costantino si porta sul 9 a 0 malgrado 2 time out chiamati da Jimenez (0-4 e 0-7) Problemi in ricezione e difficoltà ad effettuare cambio palla, con la Marino che dall’altra parte del campo fa la voce grossa in difesa ed Escher (top scorer) che riesce a contrattaccare con precisione. Chiusura su un 25-8 che non ammette repliche.

Coach Nino Gagliardi

Terzo Set (25-16):  Malgrado un inizio ancora pro-Akademia nella parte centrale del terzo set si vede un certo equilibrio, che però dura poco, due punti consecutivi della Escher (8-6), la  squadra di casa riesce infatti a gestire benissimo il cambio palla con nessuna delle amandine che, dal 10-8 riesce ad effettuare 2 battute consecutive. Il set scivola quindi veloce verso la fine e si chiude sul 25-16.

In casa Amando bisogna subito voltare pagina, anche perchè già sabato a Letojanni ci sarà il bis e siamo certi che tutto il gruppo si impegnerà affinchè la musica cambi. Come sono soliti cantare gli Eagles, “la gente come noi non molla mai”.

SANITARIA SICOM – FARMACIA SCHULTZE 3-0 (25-22, 25-8, 25-16)
SANITARIA SICOM : Rotella, Pugliatti, Bilardi 10, Torre, Escher 12, Giudice lib, Giordano 5, Iannone 10, Composto 5, Gueli, Boffi, Bontorno, Marino 6.
FARMACIA SCHULTZE: Calisti lib, Moschella, Richiusa, Buttarini, Donà 9, Mercieca 5, Albano 2, Agostinetto, Basile, Grillo, Ferrarini 2, Bertiglia 8
Arbitri: Rosa Comunale ed Erika Burrascano da Messina.