B1/F – Pronto riscatto dell’Amando Volley battuta la capolista Akademia Sant’Anna

Il return macth si tinge di colore biancazzurro, in poche ore si è passata da una prestazione da dimenticare con una gara persa nettamente (3-0) al PalaTracuzzi di Messina contro la capolista Akademia Sant’Anna dell’ex Nino Gagliardi, all’impresa di Sabato pomeriggio al Palabarca di Letojanni dove l’Amando Volley si è prontamente riscatta mettendo a segno una grande vittoria contro i primi della classe che questa volta ingoiano un boccone amaro sul parquet letojannese dove ha prevalso l’orgoglio, il cuore  e la voglia di riscatto delle ragazze di coach Jiminez.

Una gara avvincente, emozionante, tirata, giocata sempre punto su punto (tranne il secondo set), con una sola protagonista la giovanissima Nicole Ferrarini, la 18enne è passata dalla prova incolore (quanti errori in ricezione nella gara di andata), ad una prova esaltante, decisiva nei momenti cardini dell’incontro alla fine 17 punti  con i 19 punti di Bertiglia, ma non solo, sugli allori anche il capitano Giulia Agostinetto  decisiva a “stoppare” a muro le ace avversarie.

Una vittoria che possiamo definirla di “gruppo” di “squadra” usando lo slogan degli Eagles “la gente come noi non molla mai”, ecco che le ragazze di coach Jimenez non hanno mai mollato, a farne le spese la capolista Akademia,  la squadra di Nino Gagliardi, nonostante la sconfitta,  resta comunque prima in classifica (12 punti) , con due lunghezze di vantaggio sulla Pallavolo Sicilia e tre da Aragona, quest’ultima prossimo avversario dell’Amando Volley (Mercoledi 4 Marzo la gara di recupero di andata a Letojanni, sabato il ritorno ad Aragona) con le biancazzurre santateresine a quota sei punti.

I sestetti iniziali: Jimenez ripresenta lo stesso roster di Mercoledi  con la variante tattica  Bertiglia in ricezione, anche mister Gagliardi  si affida al solito sestetto e solo nel terzo set è costretto a sostituire con Clelia Torre la Marino, per un infortunio che la terrà fuori fino a metà del 4°.

Nicole Ferrarini

Primo Set (24-26): Un avvio punto a punto con Mercieca protagonista con 2 punti ed altrettanti errori. Donà firma il primo dei suoi 19 punti per il 5 pari. Quindi 3 punti consecutivi di Akademia con Giordano in battuta e con la squadra ospite che allunga sul 7-11 e Jimenez costretto a chiamare il primo discrezionale. In evidenza Iannone, ex di turno, che realizza 3 punti in pallonetto e che alla fine sarà top scorer. Qualche errore in battuta da entrambe le parti nella fase intermedia. Con un attacco vincente di Albano è un secondo tocco di Agostinetto Farmacia Schultze si avvicina e sul 16-17 Gagliardi chiama il suo primo discrezionale.

Ancora errori in battuta per la squadra di casa che subisce anche i pallonetti della formazione di Gagliardi. Sul 22 – 20 per Messina time-out per il tecnico spagnolo che da buoni frutti. Ace di Ferrarini murone di Donà su Iannone 23-22 Farmacia Schultze e Time Out Gagliardi. Spreca due set-point la squadra di casa sul 24 22 e con Iannone in battuta c’è il sorpasso e la chiusura con un ace della giocatrice sarda per il 24-26

Secondo Set (25-20): Testa a testa anche nel secondo set, punto a punto fino al 6 pari con Giordano in battuta Akademia realizza 4 punti e sul 6-10 Jiménez chiama il primo discrezionale di questo set. Grande break per la Farmacia Schultze che con Ferrarini in battuta e con Bertiglia e Donà in prima linea fa un parziale di 7 a 1 e si porta in vantaggio 16:13 per il time out di Gagliardi. Sembra esserci con la testa la Farmacia Schultze che continua a macinare punti a gestire bene il cambio palla sul 20-16 il tecnico ospite chiama il suo secondo time out. Lo chiude Ferrarini con un Lungolinea per il 25- 20 finale.

Benny Bertigli

Terzo Set (25-23): Anche questo parziale comincia con un sostanziale equilibrio con le squadre che restano attaccate fino ad una accelerata della squadra biancazzurra sul 12-9 Gagliardi è costretto a chiamare il suo primo discrezionale. Le squadre gestiscono al meglio il cambio palla e su un ulteriore allungo della Farmacia Schultze per il 18-14 il tecnico barese delle ospiti chiama il suo secondo time out. Buon parziale per la squadra ospite con un recupero di tre punti che costringe, sul 20-19, Jimenez a catechizzare le sue. Con una Ferrarini in grande spolvero nel finale del parziale, la squadra cara al presidente Lama chiude il set 25-23 e si porta in vantaggio sul 2-1

Quarto Set (28-26): Determinata in avvio l’Amando Volley subito 5 punti di vantaggio (8-3) e l’ex Gagliardi chiama tempo. Le amandine mantengono a distanza le avversarie, e con un buon turno di Agostinetto in battuta il punteggio si fissa sul 15-10 per il secondo discrezionale del tecnico ospite.  Sul 21- 14 sembra finita, ma l’Akademia è dura a morire e con il rientro di Marino in campo che difende benissimo, lentamente ma inesorabilmente recupera fino al 22-22. Sembra nuovamente finita sul 24-22 per la squadra di casa ma ancora una volta assistiamo ad un recupero di Messina che impatta sul 24 pari per poi servire per vincere il set sul 25-26.  Ma oggi non manca la determinazione alle aquile di casa e anche la paura è un lontano ricordo e con 3 punti consecutivi vince il set (28-26) e la partita per 3 a 1.

Amando Volley – Akademia S. Anna 3-1
Parziali Set: (24-26, 25-20, 25-23, 28-26)
Amando Volley: Calisti (L), Moschella, Richiusa, Buttarini, Donà 19, Mercieca 9, Albano 7, Agostinetto 6, Basile, Grillo, Ferrarini 17, Santoro, Bertiglia 19. All.: Jimenez
Sicom Akademia Sant’Anna: Rotella, Pugliatti, Bilardi 7, Torre 2, Escher 15, Giudice (L), Giordano 4, Iannone 20, Composto 10, Gueli, Boffa, Bontorno, Marino 7. All.: Gagliardi
Arbitri: Francesco Chirumbolo e Raffaele Donato