Boxe: A Malta sarà pass tricolore per Valentina Milazzo e Ignazio Crivello

Sabato 6 Marzo sarà il giorno di un anno dai grandi propositi per due siciliani del pugilato professionistico. La catanese Valentina Milazzo e il palermitano Ignazio Crivello a Malta avranno la possibilità di compiere il passo decisivo per conquistare l’accesso al Titolo Italiano. Andrà sul ring anche un altro guantone di Palermo: Vincenzo Calandra che, nell’ambito dei pesi Cruiser, incrocerà i guantoni con il locale Mike Carter.

Milazzo, società Accademia dello Sport di Coach Pierluigi Tumeo, per la categoria Minimosca sfiderà l’ex campionessa europea Sonia De Biase (numero uno mondiale nella Kickboxing) su 6×3; Crivello, della Giordano Boxing club, per i pesi medi avrà di fronte a Christian Schembri su 8×3.

La riunione si svolgerà all’InterContinental Hotel di St.Julian’s ed è organizzata dalla Prize Boxing Promotions di Demis Tonna con l’importante supporto manageriale della Gbc Promotion di Davide Giordano, match maker dell’evento e promoter dei tre pugili professionisti interessati.

Il parterre maltese è stato palcoscenico di assoluto prestigio in quanto ha ospitato eventi di stampo internazionale e in particolare nel 2019, sempre grazie al lavoro del collaudato staff organizzativo, ha portato sul ring una competizione mondiale, il primo Titolo ad interim Wbc femminile. Al fianco di Giordano opera l’Accademia dello Sport che, nel frattempo, prepara una riunione a Catania da far disputare entro marzo e ha in progettazione la possibile assegnazione del Titolo Italiano femminile.

Valentina Milazzo, che all’Area Fit Arena di Catania nella più recente sfida in ordine tempo ha battuto Andrea Jenei (era il novembre ’19), si presenterà sinora imbattuta tra i professionisti e presenta così il rientro sul ring dopo oltre un anno. “Sono molto entusiasta di andarmi a confrontare con una campionessa come la De Biase, un’atleta che ha fatto la storia sia nel pugilato che nella kick boxing. Questo match  mi consentirà di capire il mio valore in attesa del titolo italiano. Gli allenamenti sono stati svolti con cura, sotto le direttive del mio Coach Tumeo e in particolare su difesa e contrattacco, in vista di questa sfida. Sono certa che non ci faremo trovare impreparati”.

di “Giuseppe Signorino”