B1/F – Ritrova la vittoria l’Amando Volley, cuore e grinta per battere la Pall. Catania

Ritorna il sorriso in casa dell’Amando nella terz’ultima gara di ritorno del campionato di Serie B1 femminile, supera nettamente (3-0) la compagine catanese della Rizzotti Design Pallavolo Catania sul parquet di casa del PalaBarca di Letojanni.  Un successo mai messo in discussione contro la terza forza del torneo che si arrende sotto i colpi delle ragazze di Antonio Jimenez: poche sbavature, gioco ordinato, cuore, grinta e attaccamento alla maglia con il buon esordio da titolare del libero Grillo e l’ottima performance di Donà in ricezione e attacco.

Capitan Giulia Agostinetto

Alla vigilia era stata chiara il capitano Giulia Agostinetto “concrete, decise, determinate, far valere le nostre caratteristiche”. Così è stato, l’Amando era chiamata ad una prova di riscatto, dopo le due sconfitte consecutive (3-0 senza attenuanti) con la Seap Aragona, prontamente con una grande prova di carattere il pronto riscatto è arrivato, ed è arrivata anche la seconda vittoria casalinga (terza in campionato) con una classifica che vede le ragazze del Presidente Andrea Lama salire a quota nove punti in coabitazione con il Volley Reghion (quarto posto) di un girone a sei squadre. Posizione che potrebbe essere rafforzata nelle prossime due gare contro Reghion, a Letojanni e infine a Modica (attualmente ultima con sei punti).

I sestetti all’inizio:Jimenez si affida ad Agostinetto in regia con Bertiglia opposto, Albano e Mercieca centrali, Donà e Ferrarinschiacciatrici/ricettrici, Grillo libero. Rizzotti conferma il sestetto iniziale dell’ultima partita con Pezzotti in regia, Muzi opposta; Agbortabi e Monzio Compagnoni al centro, Oggioni e Messaggi di banda, Bonaccorso libero

Coach Jimenez

Primo Set (25-21): Parte determinata la Farmacia Schultze e con Ferrarini al servizio si porta sul 5-1. Tre errori consecutivi in battuta consentono alla Pallavolo Sicilia di accorciare fino al 11-9.  Con un’ottima Mercieca in prima linea la distanza fra le due squadre si allarga fino al 15-11. Con la stessa centrale messinese in battuta ulteriori tre punti per il 19 a 13.  È con il servizio di Messaggi che Catania suona la carica e si porta fino al meno 3. Ma oggi la squadra di casa è concentrata. Riprende il servizio e chiude sul 25-21

Secondo Set (25-23): Più equilibrato l’inizio del secondo parziale con la Farmacia Schultze che comunque era riuscita a portarsi avanti fino al 6-4 poi ancora con Messaggi in battuta 3 punti consecutivi per Catania e time out per Jiménez. Sale in cattedra Donà oggi top scorer, che firma due ace di fila che regalano il 10-7 alla squadra santateresina per il primo discrezionale di mister Relato.

Melissa Donà

Dopo molte palle contestate una nettissima invasione da parte di Catania non chiamata, un tocco a muro su un mani-fuori di Ferrarini, Catania pareggia (14-14).  Nei momenti caldi emerge l’esperienza e la determinazione di capitan Agostinetto e l’Amando allunga fino al 17-14. Relato chiama Time Out. 22-18 per il massimo vantaggio in questo parziale per la squadra di casa, ma ancora una volta una insidiosissima Messaggi in battuta consente alla sua squadra di accorciare fino al 23-23. Ferrarini con un muro-fuori e un ace di Chiara Albano consegnano alle bianco-azzurre il 25-23.

Terzo Set (25-17): Ottimo inizio per la squadra di casa con Bertiglia autrice di tre punti consecutivi. Ferrarini serve bene e si va sul 5-1 per il primo discrezionale di Catania. Murone di Ferrarini, secondo tocco vincente di Mano de Dios per il 13-8 ed il più 5, massimo vantaggio Farmacia Schultze. Non reagisce più la squadra ospite. Donà imperversa, il muro funziona. Si chiude rapidamente sul 25-17.

Farmacia Schultze  – Rizzotti Designa Pallavolo Catania  3-0
Parziali Set: 25-21, 25-23, 25-17
FARMACIA SCHULTZE: Moschella, Richiusa , Buttarini , Donà 14, Mercieca 9, Albano 6, Agostinetto 5, Basile , Grillo lib, Ferrarini 5, Bertiglia 10. All. Jimenez. Vice all. Prestipino
RIZZOTTI DESIGN: Pezzotti 1, Oggioni 6, Agbortabi 2, Muzi 7, Messaggi , Monzio Compagnoni 11, Conti 1, Bonaccorso G. (L) 1, Musumeci, Minervini, Lombardo, De Luca 1, Bonaccorso C. (L2), Belluomo. All. Relato.
Arbitri: Cupello e Vitola di Cosenza