B2/F – Semaforo rosso per la Planet Pedara in terra reggina (3-0)

Semaforo rosso per la Planet Strano Light in terra reggina. Op Natura Dea Volley Polistena sfrutta a pieno il fattore interno per balzare al secondo posto del girone N1 di Serie B2 nella penultima giornata di fase 1 (nono turno), all’interno di una classifica che vede Palmi chiudere a quota 22 (riposerà nel prossimo weekend) e la Dea scalare a 10 in sorpasso su Planet che si ferma a 8, davanti al duo Volley Valley-Teams Volley a 7. Sin qui il punto a una giornata dalla fine, quando Planet riceverà Valley e Teams ospiterà Dea.

Primo Set ( 25-19): Partenza ben augurante della Planet: due errori avversari, Paoli, Miuccio a muro ed ace di Giuffrida valgono un allungo piuttosto deciso (1-5). Timbrano il punto anche Miceli e Leone (6-9), Giuffrida mantiene un incoraggiante distacco di +3 (9-12) e Miuccio risponde in maniera analoga a una diagonale delle locali che provano a rientrare in partita (11-13). Su un errore di piazzamento, da servizio della Dea, giunge la parità (13-13) e una fase di punto a punto. E’ il momento decisivo del primo set: le calabresi concretizzano in maniera incessante alcuni attacchi e vanno avanti al cambio campo mentre Planet spegne la luce: 25-19.

Secondo Set (25-9): Tre dei nove punti il sestetto etneo li realizza in un entusiasmante apertura di secondo parziale (due di Leone). Il resto lo fa Polistena nel segno di Prokopenko e delle Costabile che rimonta e domina una fase della partita senza storia: 25-9.

Terzo Set ( 25-18): Valentina Leone (in foto) prova a suonare la carica con due acuti in avvio di terzo (1-2) ma la reazione Dea non lascia scampo. Sul 7-2 un sussulto Planet: un ace di Miceli la riporta a -2 e riaccende qualche speranza. Prontamente vanificata da un avversario in grado di allungare nuovamente (13-9) e costruire le basi della vittoria: 25-18.

“Un’insolita involuzione quella subita dalla squadra – ha commentato Coach Francesco Andaloro -. E’ il segnale che quando si presenta l’opportunità non riusciamo a compiere il salto di qualità. Adesso pensiamo all’ultima sfida cercando di trarne in massimo in ottica classifica, poi vedremo la formula della seconda fase che, mi auguro e a tal proposito lancio un appello a chi di competenza, sia più rapida possibile per non incorrere in ulteriori spese di trasferte”.

Op Natura Dea Volley Polistena-Planet Strano Light 3-0
Parziali Set: 25-19, 25-9, 25-18
Dea: Cherepova 5, Salvatore 7, Costabile M. 12, Costabile S. 12, Prokopenko 13, Dimitrova 7, D’Elia (L1). Cassalia, Zumbo (L2). Allenatore Salvago.
Planet: Lombardo 2, Giuffrida 5, Leone 8, Miuccio 11, Miceli 4, Paoli 2, Famoso (L1). Solarino. Ne Rapisarda, Macaluso, Guardo, Glorioso, Guastella, Viola (L2). Allenatore Andaloro.
Arbitri: Morello e Mazza

di “Giuseppe Signorino”