Serie B: Colpo esterno della Pgs Luce (4-2) in quel di Mascalucia

Nella 22^ giornata del campionato di Serie B la Pgs Luce espugna il parquet del Mascalucia è conquista il suo secondo successo consecutivo. Una vittoria importante per i peloritani con questi tre punti agganciano in classifica il Mascalucia a quota 10 punti , possono vantare in proprio favore in ottica salvezza gli scontri diretti (5-4 per il Mascalucia all’andata in quel di Messina). Un successo che permette ai ragazzi di Caratozzolo di superare anche il fanalino di coda dell’Agriplus.

Le due formazioni al fischio d’inizio: la Pgs Luce  parte con Fiumara, Bucca, Costanzo, Consolo e Boccaccio, mentre i padroni di casa si presentano con Casablanca tra i pali, Pagano, Nicolosi, Panebianco, Longo.

Primo Tempo: Gara subito vivace sin dalle prime batture, a prima conclusione è degli etnei con un bel tiro dalla sinistra di Nicolosi, parato da Fiumara in corner.  Al 4′ ancora Nicolosi che si presenta da solo davanti a Fiumara, ma l’estremo difensore messinese ipnotizza il classe ’99.

Mascalucia in vantaggio: Pagano per Longo, sponda per Nicolosi che calcia, Fiumara respinge e Longo rifinisce. La Pgs Luce reagisce, ma sono i locali a sfiorare il raddoppio: contropiede giostrato da Nicolosi, che serve Panebianco sulla destra, il centrale prova un pallonetto che scavalca Fiumara, ma che termina a lato di un soffio. Al 15’  Longo riesce a girarsi e viene messo giù vicino al limite dell’area da Bruno, che si prende anche il cartellino giallo. Il siluro di Nicolosi, però, viene parato magistralmente da Fiumara. Al 24’ si rende pericolosa la Pgs Luce con Consolo, il cui sinistro termina a lato di poco.

Il pareggio dei peloritani: Siamo a 4’ dalla fine punizione per la Pgs Luce, che su schema punisce Casablanca con il gol di Boccaccio. Subito dopo i messinesi hanno l’occasione di portarsi in vantaggio su tiro libero di Coppolino ma è bravo Casablanca a parare.

Secondo Tempo: La ripresa vede la Pgs Luce spingersi in avanti con i locali bravi nelle ripartenze che porta al nuovo vantaggio etneo: Nicolosi recupera la sfera, salta Fiumara e realizza il 2-1.  Gli ospiti non ci stanno, alzano il proprio baricentro, arriva il primo miracolo di Casablanca su sinistro insidioso di Consolo. Ancora Consolo su schema di punizione da posizione defilata colpisce il palo esterno.

Il pareggio (2-2) della Pgs Luce: Trovato, liberatosi in area e solo davanti a Casablanca segna il suo primo gol stagionale. Subito il gol, il Mascalucia sfiora il vantaggio con D’Arrigo, che salta due avversari, ma il suo tiro finisce a lato di un soffio. Poi  Panebianco sombrero strepitoso con  Fiumara che  neutralizza ancora la sfera.

La Pgs Luce in vantaggio: A 6’30” contropiede micidiale di Raffa, nonostante il quasi recupero di Casablanca.  I padroni di casa vanno subito in pressing, a due minuti dalla fine reclamano un calcio di rigore: Nicolosi  entra in area di rigore e viene messo giù da Trovato, ma per il direttore di gara è calcio d’angolo. A pochi secondi dal triplice fischio finale arriva il 4-2 che porta la firma di Boccaccio.

Mascalucia-Pgs Luce Messina 2-4
Marcatori: 7’ pt Longo, 16’ pt, 19’ st Boccaccio, 4’ st Nicolosi, 10’ st Trovato, 14’ st Raffa
Mascalucia: Casablanca, Nicolosi, Musumeci, Pagano, Finocchiaro, Guglielmino, D’Arrigo, Scuderi, Longo G, Longo A, Panebianco, Rapisarda G. Allenatore – Rapisarda
Pgs Luce Messina: Fiumara, Fallico, Bucca, Raffa, Consolo, Costanzo, Boccaccio, Bruno, Trovato, Giordano, Cardile, Coppolino. Allenatore – Caratozzolo
Arbitro 1: Alessio Abbruscato della sezione di Palermo
Arbitro 2: Vincenzo Lo Presti della sezione di Agrigento
Cronometrista: Sebastiano Monaco della sezione di Acireale