Serie C Silver: Gold & Gold Messina fa suo il derby con Milazzo. Super Pocius (25 punti)

La Gold & Gold Messina conferma i progressi e dopo il successo ottenuto sette giorni fa a Gravina si aggiudica anche il derby con gli Svincolati Milazzo per 93-75. C’era attesa per vedere all’opera il nuovo acquisto Rokas Pocius. Il lungo lituano si è presentato con un bigliettino da visita niente male: 25 punti (9/15 da 2 e 7/7 ai liberi), 9 rimbalzi, tanto dinamismo e il giusto carattere, che hanno sicuramente cambiato il volto alla squadra del presidente Zanghì. Le certezze per gli Scolari sono rappresentate da Manfrè autore di 21 punti (5/9 da 2, 2/9 da 3 e 2/3 ai liberi) e 10 rimbalzi, De Angelis, uomo ovunque dei messinesi, con 15 punti a referto (3/5 da 2, 1/1 da 3 e 6/6 dalla lunetta) e 11 rimbalzi. In crescendo Busco, che regala tanto fosforo alla squadra (7 punti) e Nino Sidoti (6) che con le sue penetrazioni ha spesso seminato il panico nella difesa avversaria. Bone risposte ancora da Tartamella (7), mentre si è finalmente sbloccato capitan Scimone (7). Spazio anche ai ragazzi della panchina con Doria ed Elia Sidoti che hanno fatto rifiatare i compagni. Peccato per l’uscita prematura dal campo di Genovese, punito per un antisportivo e un tecnico evitabilissimo. Da registrare l’esordio di Arena, classe 2005, prodotto del vivaio della Basket School Messina. Milazzo si presentava al PalaMili senza tre giocatori importanti: ScozzaroSofia e Alberione, ma ha cercato di rimanere sempre in partita grazie alle giocate del lungo Roso (20 punti), dell’ex Varotta (18) e di capitan Barbera (19). Siamo convinti che con il rientro di questi tre atleti, la compagine del presidente Giambò potrà recitare un ruolo di primo piano in questo campionato.

1/4 – La gara inizia bene per gli ospiti, Barbera, Roso, Varotta e Piperno costruiscono un vantaggio di 7 lunghezze (10-3). Gold & Gold Messina risponde con un break di 10-0. Prima la tripla di Manfrè, poi il gioco da tre di Pocius, la penetrazione di Sidoti e i liberi di De Angelis. (13-10). Dopo il botta e risposta tra Barbera e Manfrè, il canestro di Varotta e cinque punti consecutivi di Roso rilanciano gli Svincolati (15-20). Roso domina sotto canestro ma si carica di falli, Busco in penetrazione riavvicina gli Scolari (20-22), poi dalla lunetta Messina con Genovese e De Angelis prendono il sopravvento (25-22) Il primo periodo si chiude sul 27-23 dopo il canestro di De Angelis e il libero di Varotta. 

2/2 – Nel secondo periodo, con Roso in panchina per falli, Messina prende il largo (36-24) con Sidoti, Pocius, De Angelis e Manfrè. Roso e Varotta tornano in campo, ma è il capitano Barbera a tenere in linea di galleggiamento i suoi, (42-34): doppio Manfrè e il canestro sulla sirena di Pocius in contropiede e le due squadre vanno al riposo sul 48-34.

3/4 – Nel secondo tempo la Gold & Gold riprende da dove a lasciato con Pocius, Varotta fa gli straordinari e risponde per le rime a De Angelis, poi Genovese deve lasciare il campo per doppio tecnico, prima un antisportivo evitabilissimo e il tecnico per una ingenuità. Varotta fa 2/2 dalla lunetta, poi Roso non sbaglia da sotto (55-43). Fatigati sbaglia un “rigore” e Messina punisce immediatamente Milazzo con Pocius in contropiede (59-43). Basket School allunga con Busco in penetrazione e la tripla più il canestro da sotto di Tartamella (66-45). Dopo i liberi di Barbera, prima Manfrè dopo un rimbalzo e Tartamella regalano il massimo vantaggio ai giallorossi di casa (70-43). Nel finale del tempo, l’8-0 di parziale realizzato da Barbera e le triple di Iannello e Roso rianimano gli ospiti che chiudono sul -15 (70-55) alla mezzora.

4/4 – Nell’ultimo quarto La Gold & Gold Messina deve amministrare il vantaggio, Milazzo però non vuole mollare, Varotta, Barbera e Roso, nonostante i quattro falli a carico di quest’ultimo, riescono a riportare gli Svincolati sul -12 (74-62), ma Messina reagisce con Scimone (dopo un antisportivo di Fatigati), Busco e Pocius (80-62). Milazzo non molla, Roso e Iannello per il -14 (80-66), Scimone ritrova il feeling con il canestro dall’arco e ricaccia indietro gli avversari. Roso in post alto, Varotta dall’arco e ancora -12 (83-71), ci pensa ancora Scimone a rispondere  dai 6,75 per il nuovo +15 (86-71). Ormai è troppo tardi per la rimonta, il quinto fallo di Roso chiude di fatto la contesa. Messina allunga con Pocius, e Manfrè. Finisce 93-75 con i giallorossi a festeggiare al centro del campo. Milazzo ha fatto di tutto per uscire a testa alta dal PalaMili e alla fine c’è riuscita. La Gold & Gold Messina tornerà in campo nell’anticipo di venerdì prossimo a S. Agata di Militello contro l’Orlandina Lab.

Gold & Gold Messina – Svincolati Milazzo 93-75
Parziali: 27-23, 21-11 (48-34), 22-21 (70-55), 23-20
Gold & Gold Messina: Sidoti A. 6, Genovese 5, Doria, Scimone 7, Giaimo n.e., Manfrè 21, Tartamella 7, Arena, Sidoti E., Busco 7, Pocius 25, De Angelis 15. Allenatore: Francesco Paladina.
Svincolati Milazzo: Varotta 18, Roso 20, Fatigati 2, Barbera 19, Siracusa, Molino 2, Iannello 8, Scilipoti 2, Scardi, Saraceni n.e., De Paoli, Piperno 4. Allenatore: Luigi Maganza.
Arbitri: Sara Sciliberto e Matteo Gazzara di Messina

 di “Carmelo Minissale”