BM – Il Volley Letojanni supera il Cinquefronti, blindato il secondo posto

Ci si attendeva una partita spigolosa, dura, difficile da affrontare. Una gara dalle mille insidie che prometteva una bella pallavolo. Almeno per un set e mezzo. E così è stato. Seppur contro una Jolly Cinquefrondi ostica, il Volley Letojanni non ha deluso le aspettative, vincendo per 3 a 0 tra le mura amiche e vendicando, così, la sconfitta per 3 a 1 avvenuta la scorsa domenica al cospetto della capolista Raffaele Lamezia.

Un match che ha premiato i siciliani per come hanno giocato, con i calabresi che non hanno però sfigurato davanti ad una squadra che ha dimostrato, ad ogni modo, di meritare la seconda posizione in classifica. Al termine del minigirone L1 di serie B, i letojannesi hanno infatti matematicamente blindato il secondo posto, raggiungendo quota 25 punti in graduatoria, con il Lamezia che ha sconfitto il Vibo Valentia per 3 a 0, consolidando il proprio primato dopo aver conquistato tre punti fondamentali proprio contro i letojannesi.

Adesso dunque si attenderà la seconda fase, secondo le norme che la Fipav stabilirà nel corso della prossima settimana. Al momento non c’è certezza assoluta in merito alle squadre che il Letojanni dovrebbe affrontare tra un mese, visto che si riprenderà a giocare solo ad inizio maggio; una decisione che porterà ovviamente ad un lungo periodo di inattività, ovvero circa quattro settimane di stop. Intanto però il Letojanni si godrà al massimo la vittoria di oggi, conseguita grazie ad un gioco di squadra che ha sopperito ad alcuni cali di tensione avvenuti nel corso della partita.

                  Eros Saglimbene

Primo Set (25-21): Un incontro che iniziava con i locali che partivano bene, andando subito sul 4 a 2 e poi sul 5 a 3. I letojannesi avanzavano con caparbia con un 8 a 5 che metteva il set sui giusti binari, ma il Cinquefrondi si dimostrava squadra temibile e riusciva, con un break di 3 punti, a pareggiare i conti sull’8 a 8 e poi sul 10 a 10. Da qui in poi i calabresi imprimevano la marcia grazie ad un 14 a 10 che rimbombava nelle teste dei letojannesi. Coach Rigano chiamava time-out per rinvigorire i suoi, che rientravano in campo con il piglio giusto, visto che nell’arco di pochi secondi si passava da un passivo di 4 punti ad un 14 a 14 grazie anche a due primi tempi di Battiato. Sul pari, il tecnico ospite Chirumbolo chiamava anche lui tempo, ma stavolta il Letojanni si dimostrava cauto e preciso in attacco e a muro, avanzando prima sul 18 a 15 e poi sul 21 a 18. Il Cinquefrondi comunque si districava come poteva, con i due ex Pugliatti e Degli Esposti che giocavano un buon numero di palle. A questo punto il Letojanni continuava a murare, arrivando sul 23 a 20. Chirumbolo chiamava a raccolta i suoi, ma anche stavolta i padroni di casa erano più pronti e chiudevano sul 25 a 21 dopo due errori degli ospiti, prima in attacco e poi a servizio.

Secondo Set (25-18): Cominciava con il Letojanni anche questa volta avanti per 4 a 2 e poi per 5 a 3, grazie a due ace di Chillemi e ad un attacco di Schipilliti. Il Cinquefrondi rispondeva colpo su colpo, anche se i locali si mantenevano avanti sul 7 a 5 e poi sull’11 a 10. Poi Rigano, sul 13 a 11, inseriva Mazza al posto di Saglimbene e Sabella per Balsamo. Da qui in poi un punto a punto fino al 16 a 15 dei calabri. Sul 16 pari, Saglimbene rientrava in campo al posto di Sabella, con gli jonici che andavano in vantaggio sul 18 a 16. Time-out Cinquefrondi, ma al rientro in campo c’era solo il Letojanni che andava subito sul 20 a 16 con un break di 4 punti. A questo punto Saglimbene saliva in cattedra (assieme a Schipilliti, Cortina e Chillemi, tra i più positivi oggi) e faceva 22 a 17, fino al 25 a 18, frutto di due errori dei calabresi in fase d’impostazione e di un attacco di Cortina.

                Coach Rigano

Terzo Set (25-13): Così si andava al terzo parziale che iniziava con il Letojanni avanti sul 3 a 1. I reggini comunque si dimostravano come sempre temibili e riuscivano a pareggiare sul 4 a 4. I locali non ci stavano, erano convinti dei propri mezzi e scavavano un solco di 4/5 punti, andando sul 9 a 5, grazie ad un attacco del solito Cortina e ad un ace di Chillemi. Il set scorreva veloce e i padroni di casa riuscivano a consolidare e ad aumentare il vantaggio fino al 18 a 11. Dopo, tempo di Chirumbolo, che non sortiva però alcun effetto pratico, visto che il Letojanni passava sul 20 a 11 e poi sul 21 a 12. Su questo punteggio, fuori Chillemi e dentro De Francesco, mentre Cortina realizzava il 22 a 12 e Schipilliti (autore di una prestazione maiuscola con 13 punti a referto) metteva giù il pallone del 23 a 12, prima del 24 a 13 di Battiato e del 25 a 13 su ace di Mazza. Vittoria importante, dunque, per un Letojanni che adesso attenderà la seconda fase.

ASD VOLLEY LETOJANNI: Schipilliti 13, Battiato 5, Sabella, Balsamo, De Francesco, Cortina 17, Cavalli L1, Chillemi 13, Mazza 3, Saglimbene 6. N.e. Ferrarini, Arena. ALL.: Rigano
JOLLY CINQUEFRONDI: Orlando 4, Varamo, Vaiana 3, Lopetrone 5, Pugliatti 11, Santacroce L1, Bonati 5, Degli Esposti 2, Melara. N.e. Zangari, Remo L2, Belcastro, Fazzari, Di Pasquale. ALL.: Chirumbolo

SET: 25-21, 25-18, 25-13

ARBITRI: Santangelo di Catania e Di Lorenzo di Capaci

di “Enrico Scandurra”