Con un super Santiago Torres la Jonica pareggia (2-2) con l’Aci S. Antonio

Dopo una lunga attesa il grande sogno si è realizzato, è sceso “ufficialmente” in campo, anzi il nuovo stadio di Bucalo ha visto la luce con la prima gara ufficiale di un campionato, ad dare il “pass” alla nuova struttura la gara dell’ottava giornata di Eccellenza – Girone B – tra la compagine locale della Jonica Fc e il blasonato Aci S. Antonio, formazione etnea attrezzata per essere protagonista in un torneo caratterizzato dal Covid.19. Giornata storica, primo gol ufficiale porta la firma di un “bomber” di razza come Giuseppe Giannaula, mentre il primo gol ufficiale per i locali firmato Santiago Torres.

Enzo Famulari e Enzo Filoramo (Jonica)

La “prima in assoluta” sul nuovo manto sintetico, è finita sul punteggio di 2-2, al vantaggio degli ospiti al 13’ con Giannaula, fa eco la rimonta giallorossa con un strepitoso Santiago Torres, nella ripresa il pareggio santantonese con l’esperto Giuseppe Giannaula, nel finale ancora lui protagonista, bravo con astuzia a procurarsi un calcio di rigore che il neo entrato Dama si fa parare dall’attento Alejo Romano. In tutto questo, il palo colpito sul 2-1 per la Jonica ad inizio ripresa da dagli ospiti da Strano.

Questo in sintesi una partita agonisticamente valida con qualche buon spunto di gioco con la squadra di Alfio Torrisi che parte subito forte, ispirata dalla vena di Fofana,  a centrocampo, ma soprattutto l’efficacia delle corsie esterne. Dalla corsia sinistra arriva il primo tentativo da rete degli ospiti sugli sviluppi di un calcio di punizione, spiovente in area che trova l’incornata di Frittita che manda sopra la traversa.

Giuseppe Giannaula (Aci S. Antonio)

Al 13’ arriva il vantaggio ospite: limite dell’area con Strano che si destreggia serve Giannaula con mette fuori causa con furbizia l’intervento di Sanfilippo, diagonale perfetto con la sfera che s’insacca nell’angolino alla destra di Romano.  Al 20’ gli ospiti reclamano un calcio di rigore su Gulisano che intercetta una corta respinta di testa di Sanfilippo, evita con un sombrero l’intervento di Herasymenko e Tabares, al momento del tiro viene stoppato da Hundt, per il direttore di gara non ci sono gli estremi della massima punizione.

La Jonica cerca di riorganizzarsi, ma non riesce scardinare la cerniera di centrocampo dell’Aci S. Antonio che blocca sul nascere ogni iniziativa, nelle ripartenze si rende pericoloso prima con un tentativo di Strano che tenta un tiro dal limite dell’area con la sfera che trova la deviazione di un difensore che manda in angolo, al 25’ poi traversone di Frittita dalla sinistra che pennella al centro per il colpo di testa di Strano con facile parata di Romano.

Pareggio giallorosso: Nel momento migliore dell’Aci S. Antonio arriva il pareggio della Jonica: lungo rinvio di Romano che prende in contropiede il reparto difensivo ospite, la sfera arriva a Santiago Torres che spunta come una freccia dal vertice sinistro dell’area, fa fuori un difensore, piattone perfetto che lascia di stucco Cirnigliaro.

Raddoppio Jonica: Al primo tiro in porta, la Jonica brinda al primo gol “giallorosso” nel nuovo stadio, ma non è finita, al 37’ arriva il sorpasso, con un’azione che parte dalle retrovie Tabares raccogliere la respinta della difesa, mette subito in moto Max Gallardo nella zona del cerchio di centrocampo, il numero 7 avanza per qualche metro, vede sulla destra tutto libero Torres che viene prontamente servito, siamo all’altezza più meno dei 30 metri, l’argentino controlla la sfera si coordina fa partire un gran tiro al volo, una parabola a girare che termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali alla destra della porta difesa da Cirnigliaro.

L’esultanza di Torres

Brutto colpo per gli ospiti che cercano di reagire, al 43’ dalla destra Milizia mette in area per Strano che cade a terra su contatto di Hundt, l’Aci S. Antonio reclama il calcio di rigore, ma l’arbitro fa proseguire, dopo due minuti manda le due formazioni a riposo.

Palo ospite: Ad inizio ripresa le due formazioni si presentano con gli stessi undici, al 50’ gli ospiti vanno vicini al pareggio, spiovente in area dalla destra, devia non perfettamente Interdonato con la sfera che arriva a Strano, un rigore in movimento tira a botta sicura ma colpisce il palo alla sinistra del battuto Romano.

Pareggio dell’Aci S. Antonio: Campanello d’allarme per la Jonica, il pareggio arriva qualche minuto più tardi, rinvio di Cirnigliaro la difesa della Jonica si fa trovare impreparata, spizzicata di Frittita per l’abile a Giannaula brucia in velocità Hundt zampata vincente per il 2-2. Da questo momento si vede un’altra gara, l’Aci S. Antonio vuole la vittoria, tenta la vita della rete prima con il neo entrato Gatto alto sopra la traversa. Al 76’ cross dalla destra di Milizia per la conclusione in diagonale del nuovo entrato Idoyaga di poco fuori.

Calcio di rigore per gli ospiti: Da una rimessa laterale, siamo all’85’ pallone prolungato da Sangiorgio per Giannaula che entra in area è viene messo giù da Sanfilippo con il direttore di gara che questa volta indica il dischetto di rigore: dagli undici metri Giuseppe Dama si fa ipnotizzare da Romano, la sua conclusione non forte ma centrale vede la respinta del portiere giallorosso. Al 90’ ancora ospiti sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Catania ma il suo sinistro viene abbracciato a terra da Romano. Poco prima del triplice fischio finale traversone dalla sinistra con il pallone che arriva all’altezza del dischetto a Giuseppe Dama tiro di sinistro di poco sopra la traversa.

Jonica Fc    2     Aci S. Antonio  2
Marcatori: 13’, 59’ Giannaula, 25’, 37’ Torres
Jonica Fc: Romano, Interdonato, Hundt, Herasymenko, Sanfilippo, Smiroldo, Gallardo, Pappalardo (83′ M. ranca), Ortiz, Tabares, Torres (88′ La Place). In panchina: Bartolotta, Giorgetti, Aquino, De Clò, Pagano, Portovenero, La Forgia. All. Enzo Filoramo.
Aci Sant’Antonio: Cirnigliaro, Milizia, Godino, Sangiorgio (85′ Dama), Sardo, Salvucci, Gulisano (64′ Catania), Fofana (56′ Gatto), Giannaula, Strano, Frittitta (75′ Idoyaga). In panchina: Sciuto, Spampinato, Petrullo, Lombardo, D’Emanuele. All. Alfio Torrisi.
Arbitro: Elia Nunzio Maria Salerno di Catania. Assistenti: Nicola Conticello di Catania e Mario Marco Rizza di Catania.
Ammoniti: 30’ Romano (Jonica Fc),23’ Strano, 30’ Giannaula e 60’ Milizia (Aci S. Antonio)

 di “M. Muscolino”