Il Giarre stratosferico cala un secco poker alla Virtus Ispica

La capolista Giarre, spettacolo e gol, terzo poker consecutivo che permette di surclassare anche la Virtus Ispica che si arrende all’ispirazione di Privitera e alle marcature di Sessa che sblocca il risultato, Savasta, Leotta e Iraci. Al termine di una gara dominata dai gialloblù i numeri parlano di un strapotere di un Giarre che blinda la prima posizione. Non basta la buona volontà ai ragazzi di mister Monaca che subiscono due reti nella prima frazione, nella ripresa arriva le marcature che fanno fare un secco poker al Giarre.

Primo Tempo: Parte subito forte la formazione di casa che dopo 2’ di gara colpisce la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto corto con conclusione di Privitera. I ragazzi di Cacciola tengono in mano il pallino del gioco, ma non riesco a sfondare, gli ospiti si fanno vivi per la prima volta in area giarrese al 20’ con un tiro di destro dal limite di Achaval parato da Barbagallo.

Sessa – Giarre

Alla mezz’ora arriva il vantaggio dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio di punizione di Privitera che pennella per Sessa perfetto diagonale che non lascia scampo a Incatasciato. La Virtus Ispica non ha il tempo di reagire che viene nuovamente punita al 34’: incursione in area di Leotta semina gli avversari, pone sul piatto d’argento un pallone per Savasta che deve solo spingerlo in rete. Prima dell’intervallo ancora Savasta di testa su traversone di Concialdi impegna il numero uno ospite.

Secondo Tempo: Anche nella ripresa si assiste ad un monologo giarrese, al 58’ sfiora il tris, protagonista Leotta supera in slalom i difensori ospiti mette sul secondo palo un pallone per Concialdi che sotto porta non riesce a deviare in rete. Tutto rimandato al 62’ con un gran sinistro di Leotta che suggella la sua grande prestazione, mandando la sfera sotto la traversa. Tre minuti più tardi, il neo entrato Benedetto Iraci timbra il suo rientro in maglia gialloblù con una splendida volè su preciso cross dalla sinistra di Leotta.

Siamo sul 4-0, non c’è più gara, il Giarre al 70’ manca la cinquina al termine di una perfetta azione corale con Leotta che manca la finalizzazione finale. Al 73’ altra occasione sui piedi di Agudiak servito da Iraci con l’argentino sottoporta tira addosso al portiere. Ne finale in mostra anche Moris Passewe subentrato a Leotta da buona posizione manda di poco fuori. Allo scadere Iraci chiamata all’ultima parata Incatasciato.

Giarre    4     Virtus Ispica   0
Marcatori: 30’ Sessa, 34’ Savasta, 62’ Leotta e 65’ Iraci.
Giarre: Barbagallo, La Rosa (70’ Nicolosi), Cacciola, Privitera, Zappalà, Pettinato, Leotta (75’ Passewe), Sessa, Strano (58’ Baglione), Concialdi (58’ Iraci), Savasta (65’ Agudiak). All: Cacciola.
Virtus Ispica: Incatasciato, Donnantuoni (75’ Gonzalez), F. Bonaventura, Migliore (75’ Zocco), Rodriguez, Jurado, Drago, Butera, Achaval, D’Amico (65’ Vasquez), Tiralongo (46’ Cavallo). All: Monaca.
Arbitro: Orazietti di Nichelino