Siac Messina: l’Under 19 regala tante gioie (8-6) al Meta Catania

Il settore giovanile regala belle soddisfazioni alla Siac Messina. Nel complicato anno del covid-19, la società del presidente Marco Ravidà ha continuato a puntare sul proprio vivaio. Una scelta oculata, che ha portato diversi ragazzi ad esordire in serie A2 e la squadra Under 19 a superare il turno preliminare dei playoff scudetto, imponendosi sul campo della blasonata Meta Catania con il punteggio di 8-6.

Gli emozionanti tempi regolamentari sono terminati sul 6-6 con i biancazzurri avanti fino al 4-1. Marcatori peloritani: Francesco Corrieri, autore di una tripletta, Antonio Farinella (doppietta) e Antonio D’Aleo. Nei supplementari, i gol di Giovanni Silipigni e ancora Corrieri hanno deciso la qualificazione. Prossimo avversario sarà il forte Futsal Regalbuto guidato in panchina da Alfredo Paniccia. La fase inaugurale della caccia al Tricolore di categoria sta coinvolgendo le seconde dei 18 gironi del campionato e le 8 migliori terze, per un totale di 24 formazioni. 

La Siac Messina si è classificata, inoltre, prima (girone D di A2) nella speciale classifica del “Progetto Giovani”, fortemente voluto dalla Divisione C5 per valorizzare ed incentivare l’utilizzo degli under tramite premialità. “Siamo fieri e orgogliosi di questi risultati e, soprattutto, della possibilità che abbiamo dato ai ragazzi di giocare in un palcoscenico importante e prestigioso com’è l’A2 – dichiara il direttore generale Salvatore La Mendola – il progetto è quello di crescere e valorizzare i calcettisti locali. Noi ci abbiamo sempre creduto e la partita contro la Meta Catania ha rappresentato l’ulteriore conferma che la strada intrapresa, in passato, è quella corretta. Bisogna riconoscere poi i grandi meriti del tecnico Salvatore D’Urso, che ha lavorato benissimo”.