Brutto tonfo della Jonica sconfitta 4-0 dall’Igea Virtus

Cade allo Stadio D’Alcontres di Barcellona la Jonica trafitta da un secco poker dai giallorossi dell’Igea Virtus. La formazione santateresina, priva di alcuni titolari, in porta il giovane Andrea Bartolotta al posto dello squalificato Romano, al di là del risultato, ottima la prestazione del 16enne portiere ospite. Oltre al portiere Romano, mister Filoramo era privo di Lovera e Esposito.

Il derby giallorosso, quindi va all’Igea Virtus che consolida il suo terzo posto, invece, la Jonica in seguito alle ultime due sconfitte consecutive fuori casa (sette gol subiti nessuno realizzato) è scivolata in sesta posizione (16 punti), cercherà nell’ultima gara casalinga di domenica al Comunale di Bucalo contro il Palazzolo, i tre punti per accedere alla seconda fase.

L’Igea è stata cinica sbloccando subito la gara, poi mettere a segno le altre rete nella ripresa, contro una Jonica, nonostante il pesante passivo, ha fornito una buona prestazione, anche se è apparso evidente una caricatura tecnica diversa tra le due squadre.

La gara: Parte subito forte l’Igea Virtus al 4’ sfiora la traversa con Assenzio. Al 10’ arriva il vantaggio: protagonista Antonio Isgrò penetra dalla destra serpentina ubriacante mette fuori gioco la difesa ospite con un preciso mancino mette nell’angolino della porta difesa dal 16enne Andrea Bartolotta (il titolare Romano squalificato).  La Jonica risponde su due calci piazzati con Echeverria e Tabares, l’Igea non molla impegna Bartolotta con Conti e Carrello.

La ripresa si apre con una Jonica più determinata si fa viva in area locale con un tiro di Aquino e su punizione calciata da Gallardo. Nonostante la pressione i ragazzi di Furnari non riescono a trovare il raddoppio, nonostante le occasioni create, la Jonica pur in difficoltà riesce a tenere inviolata la rete fino al 73’ quando un tiro dal limite, una vera bordata di Assenzio, su una ripartenza di Carrello, batte per la seconda volta Bartolotta.  Il secondo gol barcellonese taglia le gambe alla squadra di mister Filoramo che si scioglie, dopo due minuti arriva il 3-0 con un sinistro vincente di Antonio Isgrò, lasciato libero dai difensori, servito da Carrello, non perdona Bartolotta.  Chiude il poker all’83’ portando a conclusione una manovra corale Carrello. Nel finale, ancora protagonista Bartolotta che evita il quinto gol, opponendosi alla conclusione di Serio.

Igea Virtus       4    Jonica Fc   0
Marcatori: 10′ e 75′ Isgrò, 73’ Assenzio, 83’ Carrello.
Igea Virtus: Lo Monaco, Conti, Mondello,Tricamo, Dall’Oglio, Cassaro, Carrello, Assenzio, Isgrò (33′ st Serio), Crifò  (39′ st Ferraù), Bucolo (33′ st Cangemi. All. Furnari.
Jonica Fc: Bartolotta, Aquino, Hundt, Herasymenko (39′ st Giorgetti), Echeverria, Pappalardo (15′ st Calcagno), Gallardo, Smiroldo (36′ st Saglimbeni), Ortiz, Tabarez (15′ st Branca), Torres. All. Filoramo.
Arbitro: Cravotta di Città di Castello. Assistenti: Tiolo e Grasso di Acireale
Ammoniti: Dall’Oglio, Crifò e Cassaro (Igea Virtus), Gallardo (Jonica Fc).