Il Direttore Generale Giovanni Cardullo : “mister Lu Vito una scelta di continuità”

Il Città di Taormina non cambia guida tecnica, nel prossimo campionato di Promozione stagione sportiva 2021-22, siederà sulla panchina biancoceleste il palermitano tecnico Eugenio Lu Vito. Continuità nel progetto del Città di Taormina del Presidente Mario Castorina, percorso iniziato l’estate scorsa con l’obiettivo di essere protagonista nel campionato: al momento dello stop dovuto all’emergenza Covid, mister Lu Vito dopo cinque gare disputate si trovava in testa alla classifica con 13 punti in coabitazione con l’Atletico 1994 con 4 vittorie, 1 pareggio e nessuna sconfitta con 21 gol fatti e 4 subiti.

Il DG Giovanni Cardullo

Alla sua riconferma per la prossima stagione, l’intenzione dei dirigenti è quella di proseguire il percorso tracciato l’estate scorsa, oltre a Eugenio Lu Vito, piena fiducia al suo staff, ovvero al suo vice Andrea Lombardo e al preparatore dei portieri Orazio Vittorio, con la novità di Giuseppe Puccio in qualità di collaboratore tecnico.

Gli obiettivi sono chiari, sono gli stessi della passata stagione, ovvero puntare al salto di categoria, quell’Eccellenza che poteva essere conquistata nel torneo anzitempo concluso “una scelta sul solco della continuità quella presa dell’intera società biancazzurra” afferma il Direttore Generale Giovanni Cardullo.

Eugenio Lu Vito

“Il percorso, condiviso con tutti noi, tracciato da Lu Vito nei pochi mesi ufficiali della passata stagione ci ha favorevolmente impressionato. Sapevamo di aver fatto un’ottima scelta lo scorso Luglio e tale si è dimostrata anche nel lungo periodo di stop – dichiara il Direttore Generale taorminese –  nel quale il mister non si è sottratto dagli impegni con la prima squadra, nella vana attesa della ripresa del campionato, e successivamente nella crescita dei ragazzi del nostro settore giovanile, che nella nuova stagione arricchiranno la rosa proprio della prima squadra”.

“Noi non vediamo l’ora di riprendere il cammino da dove si è interrotto – afferma Giovanni Cardullo – senza lasciare nulla di intentato, anche alla luce dei posti che potrebbero liberarsi nel campionato di Eccellenza”.

In casa taorminese si pensa al ripescaggio: “Siamo smaniosi di iniziare e, indipendentemente dal torneo che andremo ad affrontare – lo dice senza termine il Direttore Generale Giovanni Cardullo – allestiremo una squadra competitiva, consapevoli di trovarci in mani sicure come quelle di mister Lu Vito