Mazzarrone Calcio:blinda la porta con Parlabene e il centrocampo con Di Rosa

Prende sempre più forma il Mazzarrone Calcio che blinda la porta con Andrea Parlabene e il centrocampo con Leandro Di Rosa.

L’estremo difensore, classe 1988, è una sorta di talismano per il tecnico Samuele Costanzo. I due infatti hanno giocato insieme con la maglia della Sammichelese, conquistando anche il doble con lo Sporting Eubea (campionato e Coppa Sicilia), quando già Costanzo era seduto in panchina. Classe 1988, cresciuto nel Caltagirone, vanta esperienze con l’Aquila Caltagirone, l’Usa Sport, il Vittoria, lo Sporting Eubea e il Mazzarrone.

 Il tecnico Samuele Costanzo potrà contare anche su Leandro Di Rosa, centrocampista offensivo che può anche impiegarsi nel ruolo di esterno di attacco. Vittoriese di nascita, classe 1993, Di Rosa ha nel dribbling il pezzo forte del suo repertorio vasto. Non è un caso che si tratta di un vero colpo di mercato, considerata la portata delle richieste avute da società di serie superiore. Nel suo percorso sportivo vanta esperienze in Eccellenza con Vittoria, Scalea, Santa Croce, Ragusa e ancora Santa Croce (cinque anni complessivamente).

Andrea Parlabene (Portiere): Classe 1988, cresciuto nel Caltagirone, vanta esperienze con l’Aquila Caltagirone, l’Usa Sport, il Vittoria, lo Sporting Eubea e il Mazzarrone.  “Sono molto contento per la riconferma, ripagherò la fiducia della società del mister e del direttore Calogero che mi ha contattato svolgendo il lavoro con grande professionalità. Ho scelto il Mazzarrone perché dietro a questa meravigliosa gente c’è un progetto concreto di crescita che punta al conseguimento di grandi obiettivi. Ho già vinto un campionato e voglio vincerne tanti altri con questa maglia”

Leandro Di Rosa (Centrocampista) “Ho scelto Mazzarrone perché mi entusiasma molto il clima e percorso programmatico che intendono attuare. Vogliono ambire a fare qualcosa di bello e importante. Penso ci siano tutte le carte in regola per farlo. La mia speranza è quella di riuscire a fare bene con questa nuova realtà per me, una società importante che sa quello che vuole fare. Ci sono tutte le possibilità per poter fare  bene e spero di dare il mio contributo, mi impegnerò per dare il massimo”.

 di “Nunzio Currenti”