Mazzarrone Calcio: resta Gentile, arrivano Milazzo e La Mastra

Altre tre operazioni che rendono sempre più corposa la rosa del Mazzarrone. Perfezionata la riconferma di Pierluigi Gentile. Alle soglie dei 30 anni il centrocampista, classe 1992, è uno dei senatori dello spogliatoio mazzarronese. Da tre stagioni infatti, grazie anche al rapporto creatosi a Palagonia con il tecnico Costanzo, ha scelto di seguirlo nella nuova avventura con il Mazzarrone Calcio.

Il risultato è stato assicurato perché è arrivata la vittoria del campionato di Prima Categoria  una prima esperienza in Promozione durata appena sei giornate. Nella sua carriera ricordiamo le esperienze maturate nel Palazzolo (serie D), Paternò e Mazara (Eccellenza), Scordia (vinti due campionati di Promozione ed Eccellenza),  Sporting Eubea (Promozione) prima di cominciare il sodalizio con Costanzo, segnato dalle vittorie con Palagonia e Mazzarrone.

Lorenzo Milazzo è un giovane di belle speranze, classe 2003. Dopo l’esperienza a Scordia e al Real Catenanuova il passaggio alla Team Sport e alla Ragazzini, allenato da Rocco Centamore, tecnico che ha creduto sempre in lui. Lo scorso anno in Promozione, all’Atletico 1994, aveva trovato una dimensione importante, ma lo stop ha di fatto bloccato tutto. “Ho scelto il Mazzarrone – confessa – per la serietà della società e la professionalità, c’è un gruppo forte e con la voglia di fare bene, puntiamo in alto e speriamo bene per quest’anno”.

Un altro figlio del Calatino in forza al Mazzarrone: parliamo del terzino destro Samuele La Mastra, raddusano, classe 2003. Cresciuto nell’Usa Sport, ben presto è stato notato dalla società professionistiche che lo hanno subito coinvolto: Catania, Palermo e Siracusa. Gli ultimi due anni sono stati decisamente formativi per un giovane che ha un percorso sportivo che potrà tornare certamente utile al Mazzarrone. Nel 2019-2020, frenato dal primo lockdown, Samuele è stato in forza all’Enna. Mentre quest’anno così travagliato ha acquisito un’esperienza molto indicativa con il Rotonda.