L’esterno Orazio Urso e il difensore Marco Trovato al Città di Taormina

Appena arrivata la notizia del ripescaggio in Eccellenza che il Città di Taormina mette a segno altri due colpi di mercato: l’esterno Orazio Urso e il  difensore centrale Marco Trovato. Per entrambi, freschi vincitori del campionato di Eccellenza con la maglia del Giarre, si tratta di un ritorno a Taormina.

Orazio Urso:  esterno a tutta fascia classe 1991, dopo i primi passi nel settore giovanile del Junior Calcio Acireale e la trafila con Allievi, Giovanissimi e Primavera del Catania, debutta in Serie D nella stagione 2010/11 a Marsala. 35 partite e un gol che gli valgono la chiamata tra i professionisti del Milazzo. Resta in rossoblù due anni, collezionando trenta presenze in Serie C2, prima del ritorno ad Acireale in Eccellenza e dei tre campionati vissuti con lo Sporting Taormina del presidente Castorina. Saranno un’ottantina le gare giocate in biancazzurro, con dieci reti, prima del passaggio al Paternò nel 2017 e delle ultime tre stagioni vissute a Giarre, con cui poco più di mese fa ha conquistato la promozione in Serie D e la Supercoppa siciliana.

Marco Trovato: A Taormina, Urso ritrova l’amico Marco Trovato, di un anno più piccolo, classe ’92, con cui ha già condiviso le annate di Junior Calcio Acireale e Catania, ma anche le ultime sette stagioni con Sporting Taormina, Paternò e Giarre. Marco Trovato è un’autentica istituzione del calcio taorminese, con ben sei campionati disputati con la maglia biancazzurra, due in Promozione e quattro in Eccellenza, l’ultimo dei quali nel 2016/17 impreziosito anche da 7 gol. Un’avventura a Taormina interrotta solo per pochi mesi, all’inizio della stagione 13/14, con una decina di presenze in Eccellenza con lo Sporting Viagrande. A Giarre, nelle ultime tre stagioni, si è consacrato come uno dei difensori più affidabili della categoria, vestendo anche la fascia da capitano.