Akron Savoca: improvvise dimissioni del dirigente Mimmo Costa

Nella giornata di Domenica era stato annunciato il nuovo assesto societario dell’Akron Savoca compagine che milita nel campionato di Prima Categoria con la riconferma per il sesto anno consecutivo del Presidente Massimo Santoro.

Un organigramma dirigenziale stagione sportiva 2021-22 con nuovi ingressi (Sebastiano Leo, Salvatore Bongiorno, Gianluca Moschella e Pietro Pagano), ma anche di conferme (Salvatore Bottone, Domenico Miuccio, Nino Muscolino, Alessandro Trimarchi e Alessandro Manganaro e Mimmo Costa).

 A distanza di 24 ore arrivano le dimissioni del dirigente Mimmo Costa facente parte del nuovo direttivo con il ruolo di “segretario sportivo”. Nelle prossime ore spiegherà con una comunicato la sua motivazione della sua decisione di lasciare la Società dell’Akron Savoca.

Bisogna attendere qualche ora per conoscere la verità, l’ex Presidente del S. Alessio e da sei anni dirigente savocese, nella sua prima stagione con il compito di curare i rapporti con la lega, Direttore Generale e Direttore Sportivo, i ruoli ricoperti, sicuramente non ha gradito il nuovo ruolo, il suo nuovo impegno in seno alla dirigenza “segretario sportivo”.

Sin da subito si è potuto notare leggendo i quadri dirigenziali della doppia voce “segretario” affidata a Nino Muscolino e “segretario sportivo” appunto a Mimmo Costa, un doppione di ruoli con due personalità diverse, ma alla fine con gli stessi adempimenti.  

Nella foto archivio Mimmo Costa, il Presidente Massimo Santoro e Nino Muscolino

 di “M. Muscolino”