Mazzarrone, riconfermato Totò Incardona Resta D’Angelo, ritorna Lupica

Lo scacchiere tecnico-tattico del Mazzarrone acquisisce ulteriormente consistenza con la riconferma di Totò Incardona. Classe 1988, l’attaccante esterno è un giocatore capace di fare la differenza in Promozione. Mancino, grande qualità, il vittoriese vanta esperienze nella sua città, Ragusa, Modica, Santa Croce, Comiso e Caltagirone. È alla sua seconda stagione con il Mazzarrone.

Il responsabile dell’area tecnica, Nunzio Calogero, piazza anche tra i colpi in entrata quello di Lupica che ritorna a vestire la maglia giallorossa.  Il centrocampista di Caltagirone, classe 1994, è protagonista della cavalcata dalla Seconda Categoria alla Promozione. Nel suo percorso sportivo sono sta registrare prestazioni nel settore giovanile dell’Orlandina, Usa Sport Caltagirone, Aquile Caltagirone, Modica (Promozione), Caltagirone Calcio (Eccellenza) e Sporting Eubea, lo scorso anno.

Nicolò D’Angelo è alla terza stagione alla corte di Samuele Costanzo. Il difensore, classe 2003, ex Palagonia, può ricoprire più ruoli dell’assetto difensore, diventando chiaramente una pedina molto utile nel disegno tattico del Mazzarrone. Il mercato è ancora in fibrillazione. Si avvicina l’esordio in Coppa Italia Promozione con lo Sporting Eubea, in programma domenica prossima a Francofonte.