Figc Messina: due gironi nella Serie D di calcio a 5 con nuove e blasonate squadre

Va definendosi l’organico dei campionati provinciali di calcio a 5. La Figc Messina punta a confermare i due  gironi (uno jonico e l’altro cittadino-tirrenico), potendo contare sulla grande voglia di tornare finalmente a giocare di tutti gli appassionati e sulla conferma delle “gratuità” per le iscrizioni delle società neo-affiliate, che in termini economici usufruiscono di uno “sconto” pari a 425,00 euro, mentre per i club che già svolgono attività di calcio a 11 ed intendono impegnarsi ora per la prima volta anche nell’altra disciplina (doppia attività) il costo della partecipazione è addirittura azzerato.

                      Riviera Nord C5

Numerosi sodalizi hanno già formalizzato la loro “fedeltà” e ci sono diverse novità, come il Riviera Nord del Presidente Dario Denaro e l’F24 Messina caro a Carmine Coppola, realtà affermate in ambito calcistico cittadino che stanno per “sbarcare” quindi, nel mondo del calcio a 5.

Archivio Casalvecchio-Alias

Ai nastri di partenza vi saranno, con tutta probabilità, pure Unione Comprensoriale e Meriven C5 (la scorsa stagione hanno disputato il campionato di Serie C1), intenzionate a rilanciare il proprio progetto sportivo.  Il movimento e, comunque, in grande fermento e si ipotizzano altri ingressi nei prossimi giorni, tenendo presente che i campionati, nel pieno rispetto di regole sanitarie e protocolli, partiranno entro metà Ottobre.

Tra riconferme e nuove squadre, quindi, si prospettano due Gironi, per quanto riguarda quello Jonico ai nastri di partenza (al momento 12 formazioni) Alias, Roccalumera C5, Real Rocchenere C5, Calcio Furci, Città di S. Teresa, Casalvecchio Siculo, Mamma Mia, Real Antillo, Mongiuffi Melia (nella foto, una delle veterane del calcio a 5 della riviera jonica), Real Alcantara e la new-entry l’Unione Comprensoriale.

Leonardo La Cava – Figc Messina

“Il calcio a 5 è un settore vivace ed in crescita – dichiara il Presidente della Figc Messina Leonardo La Cava – il lungo stop causato dalla pandemia ha creato dei problemi, ma ha, nel contempo, accresciuto il desiderio di rivivere le emozioni del campo, naturalmente in sicurezza. Mantenere la formula dei due gironi è per noi fondamentale, poiché assicura alle squadre tanti derby e riduce loro i costi gestionali. Invoglio, quindi, chi è interessato a chidere le necessarie informazioni direttamente nella nostra sede di Via Magazzini Generali n.3, sita praticamente di fronte la stazione ferroviaria centrale, o contattando il numero di telefono 090-6512887”