In parità il derby di Coppa Italia: 1-1 tra Jonica e Città di Taormina

Né vinti né vincitori, alla fine divisione della posta nella prima gara ufficiale della stagione valevole per il primo turno di andata di Coppa Italia di Eccellenza andata in onda al Comunale di Bucalo tra la Jonica Fc e Città di Taormina. 

Eugenio Lu Vito

A segnare i primi gol “ufficiali” per il Città di Taormina al 35’ Santino Biondo in pieno recupero (nove minuti)  Esposito pareggia per la Jonica. Oltre alle due marcature c’è da registrare l’infortunio occorso in avvio di ripresa a Peppe Amante, costretto a lasciare il campo in ambulanza dopo uno scontro di gioco con Giorgetti. Per lui sospetta lussazione alla spalla.  La gara di ritorno Sabato 4 Settembre al Bacigalupo di Taormina.

Prepartita: Lu Vito schiera il Città di Taormina con il 4-3-1-2: tra i pali c’è Cirnigliaro, in difesa Amante (2002), Sardo, Trovato e Urso; in mezzo al campo Strano, Quintoni e Petrullo (2001), con Ancione alle spalle del duo Biondo-Famà.

                            Michele Campo

Mister Aldo Campo, parte con Romano in porta, la linea difensiva con il giovane Giuseppe Savoca, Giorgietti, Aquino e Lucero, sulla mediana Tabares, il giovane F. Lanza, Gallardo e La Place, in fase offensiva la coppia A. Savoca-Esposito. L’argentino Juan   Ortiz rimane in panchina in seguito ad infortonuio,

Primo Tempo: Città di Taormina che approccia bene alla gara e sfiora il vantaggio al 7’ con Quintoni, la cui punizione da posizione defilata dà solo l’illusione ottica del gol. Poi aumenta la tensione, tre ammoniti nel primo quarto d’ora e poche occasioni da rete. Al 30’ sale in cattedra Cirnigliaro che vola sui colpi di testa di Giorgetti prima e Aquino dopo.

L’esultanza taorminese

Un doppio miracolo che stappa la partita del Città di Taormina: Ancione prima è poco lucido e si lascia chiudere da Giuseppe Savoca, ma poi recupera palla in mezzo al campo e innesca il contropiede di Famà, assist per Biondo e vantaggio biancazzurro al 35’.

Secondo Tempo: La ripresa si apre con l’infortunio di Amante che lascia subito il campo a Nicolosi (dentro anche il 2004 Viscuso per Petrullo nel gioco degli under) e poi l’impianto di gioco in ambulanza. Jonica pericolosa con Alessio Savoca e Giorgetti che hanno il torto di essere poco precisi. La gara vive una lunga fase di stanca, la Jonica però ne ha di più e il Città di Taormina si fa vedere solo con un tiro dal limite di Biondo che Romano blocca. Lu Vito manda in campo prima Saccullo per Famà, poi Mannino e Patanè per Quintoni e Urso.

Maxi-recupero di otto minuti e al 93’ la Jonica pareggia: sventagliata di La Place per Giorgetti, tirocross potente su cui si avventa Esposito che di petto insacca da due passi. Quattro minuti dopo La Place ha la palla del sorpasso, ma la spara altissima.

Antonio Esposito

Jonica Fc     1      Città di Taormina 1
Marcatori: 35′ Biondo, 48′ st Esposito
Jonica Fc: Romano, G. Savoca, Giorgetti, Tabares, Aquino, Lucero, A. Esposito, F. Lanza (39′ st Argentato), Gallardo, A. Savoca, La Place (53′ st Santoro). All: Michele Campo. A disposizione: A. Bartolotta, Interdonato, Herasymenko, Branca, Ortiz.
Città di Taormina: Cirnigliaro, Amante (5′ st Nicolosi), Urso (35′ st Patanè), Sardo, Trovato, Quintoni (36′ st Mannino), Petrullo (5′ st Viscuso), Strano, Famà (26′ st Saccullo), Ancione, Biondo. All: Eugenio Lu Vito. A disposizione: Sanneh, Lo Re, Ginagò, Emanuele.
Arbitro: Pierpaolo Longo di Catania. Assistenti: Giuseppe Torre e Andrea Calanni di Barcellona Pozzo di Gotto
Ammoniti: G. Savoca e Giorgetti (Jonica), Famà, Strano e  Cirnigliaro (Città di Taormina)
Corner: 2-5 – Recupero: 0’ e 9’

 di “Antonio Billè”

I Gol: sintesi della gara Jonica Fc  – Città di Taormina a cura di A. Billè