Messina Volley, coach Cacopardo: “Per il 16° anno avrò il piacere di guidare questa squadra”

Dopo l’iscrizione in Serie C, il Messina Volley programma la nuova stagione partendo dalla guida tecnica. Infatti per il 16° anno consecutivo a dirigere dalla panchina le ragazze gialloblu sarà mister Danilo Cacopardo. Il tecnico di Letojanni rappresenta una garanzia all’interno del sodalizio del direttore generale Mario Rizzo, incarnando appieno il progetto della squadra
incentrata sulla valorizzazione dei giovani e del proprio settore giovanile.

Circa la sua riconferma Cacopardo ha dichiarato: “Per l’ennesima volta avrò il piacere di guidare la prima squadra, in cui ci sarà una nuova rifondazione. Ovviamente ci saranno alcune atlete che provengono da questo ciclo di due anni, visto che il terzo non lo abbiamo disputato causa covid. Due anni straordinari perché queste ragazze hanno fatto dei risultati su cui nessuno avrebbe scommesso una lira. Dal nessuno mi tolgo fuori, in quanto sono stato il primo che ha creduto a questo gruppo dall’inizio, nel
senso che potevamo vincere un campionato e disputarne uno di Serie B.

Queste interruzioni e campionati non disputati hanno completamente stravolto intere generazioni di giocatrici. Basta immaginare che se si dovesse portare in prima squadra una giocatrice di 15 anni è sostanzialmente una ragazza che ha un’esperienza di un’atleta di 13 anni, in quanto sono due anni che praticamente non ha fatto attività. Questo rappresenta un’incognita, come il campionato stesso e di conseguenza le altre squadre, in quanto ad oggi dobbiamo capire chi si iscrive, con quali obiettivi e giocatrici.

Per quanto ci riguarda, noi ripartiremo e questa rappresenta una bella notizia. Cercheremo di fare il nostro meglio, considerando anche che, per via della problematica legata agli impianti, visto l’attuale indisponibilità del PalaRescina, ci troveremo di fronte orari di allenamento molto limitati. Questi rappresentano dei punti interrogativi che vedremo di risolvere
durante l’anno”

 di “Pietro Fazio”