La Jonica cade nella ripresa sotto i colpi di un cinico Carlentini (2-0)

Cade nella gara del debutto la Jonica Fc che cede l’intera posta in palio ai padroni di casa del Carlentini che hanno disputato la gara sul rettangolo di gioco dell’” Aldo Binanti” di Scordia per l’indisponibilità del Comunale “Sebastiano Romano”. Esultano i ragazzi di mister Serafino che mettono al tappetto la compagine giallorossa con un gol in apertura di ripresa di Carbonaro, in pieno recupero il raddoppio di Fabrizio  Scapellato. Inizia con una sconfitta il campionato di Eccellenza la compagine allenata da mister Michele Campo, nonostante la partenza falsa, sotto una pioggia battente,  i giallorossi soprattutto nella prima frazione hanno disputato una buona gara, ottimi fraseggi, un buon possesso palla, ma poco incisivi in fase realizzativa. Gara di contenimento nella prima frazione per il Carlentini, cinico e concreto nella ripresa.

Carlentini Calcio   2    Jonica Fc   0

Marcatori: 50’ Carbonaro, 93’ F. Scapellato

Carlentini Calcio: Sanfilippo, Spampinato, Quaranta, Basile, Tornatore, D’Arrigo, Carbonaro (42’ st Finocchiaro), Lanza (20’ st Intravaia), Sangiorgio, D. Scapellato (35’ st Caruso), F. Scapellato. All: Natale Serafino.

Jonica Fc: Romano, G. Savoca, Giorgetti, Tabares (28’ st La Place), aquino, Lucero, Esposito (38’ Scotti), Pappalardo, Ortiz, A. Savoca (16’ st Crifò), Gallardo. All: Michele Campo.

Arbitro: Fabio Caruso di Palermo. Assistenti: Franzjoseph Grasso e Andrea Triolo di Acireale

Ammoniti: Basile, Sangiorgio, F. Scapellato (Carlentini), G. Savoca, Pappalardo e Ortiz (Jonica Fc).

Primo Tempo: Dopo una fase di studio sono gli ospiti a prendere in mano le redini del gioco con il Carlentini guardingo a non scoprirsi, il primo tiro in porta parte dai piedi di Carbonaro, arriva la risposta degli ospiti: al 2o’  un gran tiro Giorgetti con  Sanfilippo devia in angolo,  al 24’ Gallardo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfiora il palo. Al 24′  tiro ravvicinato di  Giorgetti grande parata di Sanfilippo.  Al 25’ sugli sviluppi di un calcio di punizione va fuori il colpo di testa di Tornatore. Intorno alla mezz’ora tiro insidioso di Pappalardo che trova la parata di Sanfilippo. La gara non decolla ogni tentativo viene neutralizzato sul nascere, anche se la Jonica si propone con più determinazione in avanti, al 35’ tentativo su punizione di Alessio Savoca, un minuto prima un pallonetto di Fabrizio Scapellato non impensierisce Romano, poi nulla, si va all’intervallo sul punteggio di 0-0.

Secondo Tempo: Si parte subito con i padroni di casa che sembrano avere più verve nelle gambe, al 5’ sbloccano il risultato: perfetto passaggio filtrante di Basile per il sempre presente Carbonaro perfetta la conclusione che supera il portiere ospite Romano.  Brutto colpo per i giallorossi, i ragazzi di Campo non mollano, reagiscono prontamente, inizia il forcing ospite che non riesce a superare linea difensiva bianco-azzurra.  

Mister Campo richiama in panchina Alessio Savoca (16’ st) al suo posto Crifò per dare più inventiva in fase offensiva, niente da fare, in campo energie fresche prima La Place, poi Scotti nel tentativo di riacciuffare il pareggio. Il Carlentini fa buona guardia si fa vivo nelle ripartenze con Fabrizio Scapellato in due occasioni con Romano attento a non farsi sorprendere.

Mentre i ragazzi di Campo erano intenti a trovare la via del gol, arriva il raddoppio del Carlentini, siamo al 93’ calcio d’angolo per la Jonica, in area anche il portiere Romano, l’azione non viene concretizzata, la sfera viene intercetta da Fabrizio Scapellato, che nella ripartenza ha spazio aperto davanti a se, deposita la palla nella porta sguarnita per il definitivo 2 a 0.

Mister Natale Serafino (Carlentini): “Avevamo preparato la partita proprio in questo modo non abbiamo inventato nulla. Un primo tempo di contenimento, sapendo che squadra andavamo ad affrontare e tante occasioni per noi. Nella ripresa è cambiato tutto, così come intendevo prima della gara, è venuto fuori il carattere del collettivo, compatto in tutti i reparti, vigile, ma soprattutto cinico e concreto. Sono molto felice per questa vittoria”

 di “M. Muscolino”