Grande attesa per il “Trail dei Peloritani” di Domenica 26 Settembre

Si avvicina il secondo appuntamento dei “Torre Bianca Games”. Dopo la Scalata Saracena dello scorso 7 agosto, è adesso il turno del “Trail dei Peloritani”, in calendario domenica 26 settembre. La manifestazione, promossa e organizzata dall’A.S.D. Torre Bianca, con il patrocinio di Coni, Csi, Fidal Sicilia e Regione Siciliana ed in collaborazione con “Camminare i Peloritani” e Fartlek Sport, è anche valida quale tappa del Trail Sicilia Challenge 2021.

Tre gli eventi in programma, tra sport e natura: un trail da 21 km e un trail da 10 km (riservati agli atleti agonisti) e un walk trail da 7 km (aperto a tutti i camminatori), che rientra nella campagna di sensibilizzazione avviata dall’ASD Torre Bianca per promuovere l’attività motoria all’aria aperta come sana abitudine di vita.

La gara di 21 km è valida, inoltre, per l’assegnazione dei titoli regionali individuali FIDAL di trail corto per le categorie Assoluti e Master. La partenza delle tre prove è fissata alle ore 9.15 di fronte la struttura denominata ex albergo Colle San Rizzo (pressi Don Minico), Loc. 4 strade (460 m. slm). Arrivo da Don Minico.

Luigi Triglia (Torre Bianca), ideatore del “Trail dei Peloritani”, non vede l’ora del ritorno della manifestazione: <<Dopo l’annullamento causa Covid del 2020, quest’anno torneremo ad offrire la possibilità agli atleti non soltanto messinesi, ma anche provenienti dal resto della Sicilia e da fuori Regione, di poter godere di bellezze naturali e paesaggistiche lungo il percorso. Il via avverrà da una zona piuttosto elevata sulle nostre colline, nei pressi di Don Minico, superiore ai 400 metri, raggiungendo il punto più alto a Pizzo Chiarino. Gli atleti percorreranno dei sentieri uno più bello dell’altro, guardando da un lato lo Stretto e dall’altro la zona tirrenica>>.

Roberto Tamà, titolare di Fartlek, aggiunge: <<L’idea è nata in negozio nel 2018. Con Luigi avevamo in comune questa passione per i sentieri dei Monti Peloritani, lui per il Trail e io per la mountain bike, così abbiamo unito le nostre conoscenze. Il Trail sta andando bene in tutte le parti del mondo ed abbiamo pensato che a Messina una gara del genere mancasse. Siamo riusciti a realizzarlo grazie alla collaborazione prima della Podistica Messina e ora della Torre Bianca, fondamentali per il supporto logistico e organizzativo. Questa terza edizione del Trail dei Peloritani era molto richiesta da chi vi ha partecipato in passato>>.

Il primo uomo e la prima donna al traguardo dei 21 km saranno premiati con la coppa Fartlek, offerta dal negozio specializzato in abbigliamento sportivo e scarpe. Ai primi tre Assoluti M/F FIDAL verranno consegnate le medaglie. I primi riceveranno anche la maglia di “campione regionale”. Medaglie, poi, per i primi tre di ogni categoria FIDAL Master. Ai primi, inoltre, la maglia di “campione regionale master”. Ai primi tre di ogni categoria EPS andranno le medaglie. Per quanto riguarda la gara di trail sulla distanza di 10 km, infine, verranno premiati i primi 5 uomini e le prime 5 donne.

Il programma orario del “Trail dei Peloritani”:

Dalle ore 7:45 Ritiro pettorali presso il centro Polivalente “Colle San Rizzo” della Forestale, in località 4 strade, di fronte locale “Don Minico”.

Ore 8:00 Riunione giuria e concorrenti

Ore 9:00 Briefing

Ore 9:15 Partenza 21 km, 12 km e 7 km

Ore 12:30 Premiazioni e Rinfresco post gara.

PERCORSO – PARTENZA di fronte la struttura denominata ex albergo colle san Rizzo (pressi Don Minico) Loc. 4 strade (460 m. slm), Vivaio Ferraro, Bivio Pietra Longa (Punto Panoramico Versante Tirrenico), Ecce Homo, Direzione Bretella Musolino-Case Coloniche, Bivio  Calvaruso (Punto Panoramico), Fonte- Bretella Musolino  (Punto sorgente naturale), Direzione Forte Campone, Sentiero Tirrenico, Pizzo chiarino-Centro Polisportivo (Altitudine Max   865 m. slm),  Sentiero Briganti, Portella Armaciera , Sentiero Vivaio,  Vivaio Camaro – Centro Polifunzionale,  Ex Colonia  Principe di Piemonte, Sentiero Crupi, Bivio abc, Vivaio Crupi, Madonnuzza, Sentiero Ialia, Puntale Ialia (Zona Panorama a 360° – 580 m. slm),  Bivio Camaro, Madonnuzza, Sentiero Colonia, Sentiero abc,  Puntale Ferraro – Riserva Daini (560 m. slm), Pietra Longa, ARRIVO Don Minico.