Che derby tra Casalvecchio e Calcio Furci: apre Nico Rovito chiude Mattia Trimarchi

Che derby al Comunale di S. Teresa di Riva, spettacolo dentro fuori il terreno di gioco, sul sintetico le due squadre i padroni di casa del Casalvecchio Siculo e gli ospiti del Calcio Furci, sulle gradinate ad assistere all’incontro oltre 500 persone con la coreografia spettacolare dei “Warriorss”.

Un derby con tutti i suoi ingredienti, due reti, nove ammoniti (cinque sponda Casalvecchio e quattro sull’altra furcese) e due espulsioni nelle file degli ospiti. Un derby che ha visto all’ingresso delle due squadre, con i giocatori del Casalvecchio portare al centro del campo uno striscione per ricordare la “dipartita” del super tifoso “Nino Cacopardo” sulla sinistra il logo dei “Warriors” al centro “Ciao Nino” sulla destra il logo del Casalvecchio.

                  Nico Rovito

Casalvecchio Siculo   1   Calcio Furci   1

Marcatori: 4’ Rovito,  43’ Trimarchi

Casalvecchio Siculo: Miceli, Nipo, Di Bartolo, Ferraro (5’ st Mento), Manuli, Rovito, Bongiorno, Garufi (31’ stChillemi), Tavilla (9’ st Bondì), Spadaro (23’ st Smiroldo), De Clò. All: Alessandro Moschella.

Calcio Furci: Lundi, Di Nuzzo (14’ st A. Casablanca), Di Bella, Burgio, Sanfilippo, Trimarchi, Ingegneri (1’ st M. Costa), R. D’Amico (20’ st Giannetto), Proteggente (39’ st Carpillo), L. D’Amico, Visalli (14’ st Silvio). All: Filippo Ragusa

Arbitro: Salvatore Musumeci di Acireale

Ammoniti: Bongiorno, Ferraro, Rovito, Garufi (Casalvecchio), Visalli, Trimarchi, Proteggente, R. D’Amico, Silvio (Calcio Furci).

Espulsi: Trimarchi e Silvio (Calcio Furci)

Tutto è pronto: si parte subito con l’agonismo di un derby che viene subito sbloccato dopo quattro minuti di gara sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra, una perfetta pennellata al centro dell’area dove trova l’incornata vincente di Nico Rovito che manda all’angolino alla destra di un incredulo Lundi.

Colpito a freddo il Calcio Furci cerca di reagire, ma sono i padroni di casa ad imporre con perfette geometrie il gioco, creano tanto ma non riescono a finalizzare, di contro superato il momento iniziale i ragazzi di mister Ragusa iniziano a macinare gioco, creano anche qualche buona opportunità di pareggiare, a due minuti dall’intervallo ristabiliscono la parità con il giovane Mattia Trimarchi, perfetta deviazione sul traversone dalla sinistra con Miceli battuto.

Nella ripresa il tema tattico non cambia, i due allenatori attingono dalle panchine cercando di portare a casa l’intera posta in palio, poi arrivano le due espulsioni in casa furcese di Trimarchi e Silvio che costrinte il Calcio Furci a giocare la parte finale della gara in nove uomini, alla fine il risultato rimane quello di 1-1. 

Il gol del vantaggio del Casalvecchio siglato da Rovito