Ritorna alla vittoria il Mazzarrone (3-0) al Calcio Avola

Il giorno dopo ha il sapore dolce del riscatto. Il ritorno alla vittoria consegna un quadro importante in casa del Mazzarrone che, dopo cinque giornate nel girone D del campionato di Promozione, occupa la terza posizione con undici punti frutto di tre vittorie, un pareggio e una battuta d’arresto con il Vittoria. La prova con l’Avola è stata significativa perché nonostante le assenze la squadra non si è tirata mai indietro, mostrando un piglio importante.

In panchina Maiorana, che ha provato nel riscaldamento ma senza successo per un riacutizzarsi dell’acciacco rimediato in allenamento, Costanzo dà spazio nel ruolo di falso nove Martin Oro. Il giocatore che imprime un ritmo importante alla partita è ancora una volta Incardona. L’esterno vittoriese si rivela l’arma in più e si guadagna la copertina realizzando un gol da cineteca.

Completano il 3-0 Giovanni Puglisi e Leandro Di Rosa, a segno su rigore. Ma il Mazzarrone sfiora ripetutamente il gol, colpendo il legno con Campanella.

Sabato prossimo l’undici del presidente Cavallo sarà di scena sul campo del Pro Ragusa in uno dei tre anticipi della sesta giornata d’andata: si giocheranno anche Scicli-Modica e, soprattutto, Megara-Gela con la formazione di Augusta che ospita la capolista e vorrà riscattare il passo falso di Comiso.

MAZZARRONE CALCIO: Parlabene, Campanella, Ropaj, Provenzano, Puglisi, Ravalli, Di Nora (23’ st Milazzo), Gentile (44’ st Maiorana), Oro (28’ st Di Rosa), Incardona (40’ ST Gambino), Bah (9’ st Lupica). A disp.: Criscione, La Mastra, Amadou, Maiorana. All.: Samuele Costanzo.

CALCIO AVOLA 2000: Loreto, Carpinteri, Spugnetti, Magro (40’ st Ciccazzo), Romeo (36’ ST Santoro), Bonaventura (18’ st Di Mauro), Cocola, Ferro (28’ st Tafaro), Palazzolo (1’ ST Agnello), Caldarella, Lo Pizzo. A disp.: Morgante, Nastasi, Civello. All.: Massimiliano Attardo.

ARBITRO: Giuseppe Pecora di Messina (Francesco Conti di Enna e Franzjoseph Grasso di Acireale).

NOTE: espulsi Calogero (dir. Mazzarrone) e Caldarella (doppia ammonizione)

Reti: pt 30’ Puglisi su rigore, 31’ Incardona; st 42’ Di Rosa su rigore.

 di “Nunzio Currenti”