Valdinisi in crisi, il Gescal vince 2-0 con Ballarò e Zappalà

Continua a perdere la Valdinisi che lascia l’intera posta in palio ai padroni di casa del Gescal che sul terreno amico del “Marullo” conquistano la prima vittoria stagionale è fanno un bel balzo in ottica salvezza. La compagine del Presidente Giacomo Rotondo continua nella serie negativa (terza sconfitta consecutiva), restando dopo 12 giornate in fondo alla classifica (penultimo posto con 5 punti).

Un gol per tempo è i biancoverdi di mister Di Maria costretto a rinunciare a De Salvo, Marino e Scarantino, inserisce Ventra e in attacco anche D’Amico al posto di La Rocca, non al meglio, riesce nell’intento di portare a casa tre punti preziosi grazie a Ballarò e Zappalà. Invece sulla sponda biancorossa, pesano le tre espulsioni (Brunetto, Cintorrino e Briguglio) ovviamente non è un’alibi “il loro cartellino rosso” ma dimostra il carattere fragile della squadra allenata da mister Roberto Frazzica sempre più in crisi di risultati, adesso nelle prossime due gare casalinghe prima della pausa deve cercare di fare più punti possibili (Mercoledi alle 17.30 il recupero contro la Pro Mende e Domenica contro la Torrenovese) per sperare di cambiare rotta con il 2022.

Gescal    2     Valdinisi Calcio   0

Marcatori: 15’ Ballarò, 36’ st Zappalà

Gescal: Maisano, Giordano D., Di Stefano, Giordano G., Antonuccio, Tiano, Pa, Ballarò, D’Amico (44’ st Mangano), Ventra (35’ st Cucinotta), Zappalà. A disp.: Frisone, Milicia, Farina, Federico, La Rocca. All.: Di Maria

Valdinisi: Simoni, Brunetto, Micalizzi (1’ st Munafò), Balastro (26’ st Romeo), Riposo, Filistad, Gentilesca (25’ st Trovato), Gaeta, Principato (39’ st Frontaurea), Cintorrino, Saglimbeni (13’ st Briguglio G.). A disp.: Triplo, Spadaro, Musumarra, Ghartey, Somesan. All.: Frazzica

Arbitro: Militello di Palermo. Assistenti: Rubino e Damantino di Catania

Ammoniti: Balastro, Principato, Cintorrino e Munafò (Valdinisi), Ventra, Di Stefano e  D’Amico (Gescal).

Espulsi: 38’ Brunetto (Valdinisi), 23’ st Cintorrino (Valdinisi), 24’ st Briguglio (Valdinisi)

Primo Tempo: Partono meglio i biancoverdi che, al 3’, si rendono subito pericolosi con un colpo di testa di Tiano su angolo di Ballarò. Buon avvio dei padroni di casa, bravi nel possesso palla e a chiudere gli spazi agli attaccanti biancorossi, ma le azioni latitano.

Gescal in vantaggio: Al 15’, quindi, ci vuole un’invenzione di Ballarò per sbloccare la gara: punizione dai 25 metri, destro potente e carico di effetto che si insacca alle spalle di Simoni. Tiro imparabile. Dopo il vantaggio sono sempre i biancoverdi a controllare le operazioni, la Valdinisi prova in ripartenza ma Maisano non corre pericoli e, al 29’, la squadra di mister Di Maria va a un passo dal raddoppio con D’Amico, Tiano e Antonuccio che non arrivano alla deviazione sul corner di Ballarò.  Un minuto dopo ci prova Principato, ma il suo tiro dal limite viene respinto da Antonuccio.

al 38’ gli ospiti restano in dieci per un colpo proibito a gioco fermo di Brunetto su Ventra e l’arbitro gli mostra il rosso diretto. Al 39’ la punizione di Gentilesca dalla distanza è facile preda di Maisano, che blocca e neutralizza l’ultima occasione della prima frazione.

Secondo Tempo: Al 1’ destro potente da fuori di Ballarò, Simoni respinge e Ventra prova dal limite, ma il sinistro supera la traversa. Al 3’, invece, D’Amico, su cross da sinistra, non inquadra per poco la porta con un colpo di testa.

Valdinisi sfiora il pareggio: Al 16’ la migliore occasione ospite con la punizione di Gentilesca respinta a terra da Maisano, il neo entrato Briguglio non riesce a ribadire in rete da buona posizione. La Valdinisi ci prova, pressa e, al 22’, Briguglio recupera palla e serve Cintorrino, ma Maisano chiude bene in uscita.

Secondo Rosso per la Valdinisi: Nel momento migliore, però, i biancorossi si lasciano prendere dal nervosismo: al 23’ Cintorrino commette fallo su Tiano e viene ammonito, ma esagera con le proteste e in pochi secondi rimedia anche il secondo cartellino giallo.

Terzo Rosso per la Valdinisi: Non c’è neanche il tempo di riprendere che l’arbitro mostra il rosso diretto anche a Briguglio, lasciando così la Valdinisi in 8.

Inferiorità numerica la Valdinisi cerca il pari: gli ospiti si gettano in avanti e, al 32’, Munafò chiama Maisano a una bella parata su un insidioso diagonale. Il Gescal rischia ma risponde al 34’ con una conclusione ravvicinata di D’Amico, deviata da Simoni, e

Al 36’ Zappalà servito da D’Amico, entra in area e, con il sinistro, batte Simoni sul palo lontano. La Valdinisi non riesce più a replicare, il Gescal gestisce e il triplice fischio sancisce un successo fondamentale in ottica salvezza. I biancoverdi salgono a quota 14 punti e, nell’ultima giornata del girone di andata, faranno visita al Pro Falcone.