Il Casalvecchio rischia la sconfitta con il Giardini, alla fine riacciuffa il pareggio (3-3). Interviste post-gara

Un punto perso o un punto guadagnato, una cosa è certa la divisione della posta in palio alla fine è giusta in un finale davvero thriller, un 3-3 di una partita con il Giardini Naxos piuttosto cinico passato in vantaggio nel recupero con un scatenato MirKo Rizzo, poi riacciuffato nell’ultimo giro dell’orologio da Antonio Spadaro protagonista dall’errore dagli undici metri all’80’, penalty decretato per fallo su Maggioloti (il bomber si fa parare il possibile 2-2, per la cronaca è il quarto della serie che i casalvetini non sfruttano la massima punizione).

Casalvecchio Siculo

Ci pensa il portiere Carmelo Miceli sempre dagli undici metri (fallo su Maggioloti) a mettere in parità una gara che era stata sbloccata al 7’ da una deviazione sotto porta da Antonio Garufi su azione da calcio d’angolo.  Il Giardini Naxos pareggia al 25’ con Danilo Di Pasqua che sfrutta un perfetto passaggio dalle retrovie di Santoro, con precisione evita l’intervento del portiere Miceli.

 Dicevamo ospiti cinici nel colpire al minimo errore, eppure il Casalvecchio una volta in vantaggio ( buona la prestazione nei primi 20’ di gara), hanno cercato il raddoppio con un  tiro da fuori al 15’ di Garufi (il faro della manovra casalvetina), con Basile che para senza difficoltà. Sul punteggio di 1-1 al 35’ una conclusione dal limite di Antonio Spadaro poco sopra la traversa, al 39’ ci prova il giovane Peppe Manuali con autorità di poco sopra la traversa.

Giardini Naxos

Al rientro in campo gli ospiti si presentano con Mirko Rizzo al posto di Savio, proprio il neo entrato diventa assoluto protagonista dell’incontro, infatti, al 66’ sfrutta un preciso passaggio di Ricciardi, con una spettacolare sforbiciata manda il pallone alle spalle di Miceli.  Prima del vantaggio giardinese, il Casalvecchio si rende pericoloso con il neo entrato Maggioloti incuneandosi dalla destra di poco fuori, al 64’ su calcio di punizione De Clò manda sopra la traversa.

Sotto di un gol, i ragazzi di mister Moschella premono, il Giardini si difende con ordine pronto a colpire con delle ripartenze, al 32’ Basile devia in angolo un’iniziativa di Maggioloti. All’80’ il direttore di gara decreta un calcio di rigore per atterramento di Maggioloti, dal dischetto si presenta Antonio Spadaro che punta l’angolino alla sinistra del portiere Basile che intuisce la traiettoria è nega la gioia del gol.

Carmelo Miceli – Casalvecchio

Non può fare nulla cinque minuti più (Maggioloti messo giù), altro rigore, questa volta si presenta il portiere Carmelo Miceli che non sbaglia (2-2). Il pareggio galvanizza i casalvetini che adesso cercano la vittoria, in una ripartenza davvero micidiale il funambolo Rizzo gela il Comunale di Bucalo riporta in vantaggio i giardinesi, siamo al 94’, per il Casalvecchio si prospetta un’inaspettata sconfitta, invece, all’ultimo assalto arriva la deviazione vincente di Antonio Spadaro che si fa perdonare dell’errore dal dischetto. Nemmeno il tempo di esultare che arriva il triplice fischio finale

                           Francesco Campione – Giardini

Casalvecchio Siculo   3     Giardini Naxos    3

Marcatori: 7’ A. Garufi, 25’ Di Pasqua, 66’ Rizzo, 85’ Miceli su rig., 94’ Rizzo, 95’ A. Spadaro

Casalvecchio Siculo: Miceli, Restifo, Smiroldo (33’ st Iervolino), Manuli, Bongiorno, A. Garufi, Curcuruto, Mento, De Clò, Spadaro, De Luca (11’st ’ Maggioloti). All. Alessandro Moschella

Giardini Naxos: Basile, D’Agati, Santoro, Mamazza (30’ Mileti), Campione, Vecchio, Savio (1’ st Rizzo), Ricciardi, Ferraù, i Pasqua, Cannata (24’ st Dilettoso).

Arbitro: Andrea Giacomo Girlando di Catania

Ammoniti: 44’ Curcuruto e 28’ st Mento (Casalvecchio), 41’ Savio e Santoro (Giardini Naxos)

 di “Mimmo Muscolino”

GUARDA LA FOTOGALLERY DELLA PARTITA