Pietro Lo Monaco in quattro punti risponde al Comunicato dell’Acr Messina

Riceviamo e Pubblichiamo delle precisazioni da parte dell’ex dirigente giallorosso Pietro Lo Monaco

Gentili Operatori dell’informazione,
con riferimento a quanto comunicato, in data di ieri 13.12.2021, dall’ACR Messina e segnatamente quanto
di seguito riportato in modo testuale: “…nonostante sia stato di gran lunga superato il budget concordato ad
inizio stagione…” ritengo doveroso precisare che la suddetta affermazione risulta priva di qualsiasi
fondamento stante e perdurante che la preventivazione dei costi, da sostenere per la stagione sportiva 2021-
2022, è stata concordata e definita direttamente con il Presidente Pietro Sciotto che ha sempre mantenuto,
in via esclusiva, la gestione amministrativa e finanziaria del Club.
Risulta doveroso, altresì, evidenziare quanto di seguito esposto:

1. che il budget ha tenuto conto degli obblighi derivanti dalla partecipazione alla Lega PRO (campionato
professionistico) certamente, per background, sconosciuti al Presidente Pietro Sciotto. Vale la pena
ricordare che per affrontare il campionato di Lega PRO, oltre ad un sensibile adeguamento dei
fabbisogni finanziari della Prima Squadra, è stato costituito ex-novo tutto il Settore Giovanile con i
relativi costi. Va segnalato, inoltre, che è stato costruito lo staff societario minimo per come richiesto
dalla Lega PRO. Tutto ciò, fatto di rilevanza non trascurabile, praticamente dal nulla e con ritardo
rispetto alle tempistiche normali di inizio stagione.

2. che resto disponibile ad un confronto serio e documentale sul tema budget-consuntivo-scostamento
invece di rinviare l’argomento ad improbabili e svariate elaborazioni di numeri che non rispettano i
più elementari crismi di gestione aziendale. Quanto sopra tenuto conto che si conserva la ragionevole
certezza che, alla fine della stagione, l’effettiva spesa risulterà inferiore a quanto preventivato e che
il budget societario risulti essere uno dei più bassi del Girone C della Lega PRO.

3. che qualsiasi iniziativa, ivi compresa la definizione del rapporto di consulenza tra lo scrivente e l’ACR
Messina (e non di Direttore Generale come più volte erroneamente riportato dai media), è stata
posta in essere dopo che lo stesso Presidente Pietro Sciotto aveva fornito garanzie e rassicurazioni
sulla disponibilità finanziaria necessaria per affrontare un percorso pluriennale che, come fine ultimo,
aveva il raggiungimento della categoria superiore. Quanto sopra, fermo restando, che attualmente
la squadra è in piena lotta per l’ottenimento della salvezza che è sempre stato l’obiettivo da
raggiungere per questa stagione sportiva seppur in un momento negativo per quanto afferente ai
risultati;

4. che la conclusione del rapporto fiduciario tra lo scrivente e il Presidente Pietro Sciotto è dovuta,
anche, alla sopraggiunta impossibilità comunicata dallo stesso Presidente a garantire l’impegno
minimo finanziario come concordato ad inizio stagione;
Ritengo, infine, specificare che lo scopo del presente comunicato è solo ed esclusivamente quello di
rendere noti i fatti relativi alla mia collaborazione con l’ACR Messina e anticipo, sin da ora, che non vi sarà
alcuna ulteriore appendice in merito.

Colgo l’occasione per rinnovare all’ACR Messina i migliori auguri per il raggiungimento dell’obiettivo
sportivo ovvero il mantenimento della categoria che risulta essere il minimo ammissibile per le potenzialità,
la tradizione e la tifoseria della Città di Messina.
RingraziandoVi per l’attenzione prestata porgo cordiali saluti.
Pietro Lo Monaco