Serie B – Il Volley Letojanni passa a Palermo, conclude a punteggio pieno il girone di andata

La Savam Costruzioni Volley Letojanni vince per 3 a 1 contro la Saber Palermo, e conclude a punteggio pieno, con 33 punti su 11 partite, il girone di andata mantenendo la vetta solitaria della classifica del campionato nazionale di Serie B. Ad inseguire il roster di coach Gianpietro Rigano a 5 lunghezze il Raffaele Lamezia e di 12 punti il Papiro Fiumefreddo.

SABER PALERMO: Blanco 9, Ferro 2, Gruessner 24, Banaouas 5, Simanella 12, Lombardo 10, Gallo 3, Sutera (L1), Runfola (L2) Ne: Faddetta, Simanella R, Sibani. All: Ferro

ASD VOLLEY LETOJANNI: Giardina 4, Battiato 5, Torre 22, Chillemi 16, Fasanaro 8, Buremi 5, Genovese 6, Chiesa (L). Ne: Cortina, Balsamo, Arena, Romeo. All: Rigano e Mantarro

PARZIALI SET: 18-25; 25-23; 22-25; 23-25

ARBITRI: Fioria di Enna e di Ippolito di Caltanissetta

Primo Set (18-25) –  Tutto di marca letojannese che durante tutto il parziale mantiene un buon vantaggio sui padroni di casa, inchiodati ad un solo punto. Ferro chiama il primo time-out ed al rientro in campo i palermitani accennano ad un timido recupero ma la sinfonia non cambia e Chillemi, oggi nella veste di capitano, e Torre in attacco portano i letojannesi al massimo vantaggio 7-15, il margine aumenta fino al 10-19 quando Ferro spende il suo secondo discrezionale. Gruessner (autore di un’ottima prova con 24 punti nel tabellino) prova a far rientrare i suoi, ma Letojanni mantiene un vantaggio considerevole e anche il nuovo entrato Leonardo Genovese, sul 14-22, contribuisce alla conquista del primo parziale con punto finale dello scatenato Chillemi (18-25).

Secondo Set (25-23) – Ad inizio secondo set stesso copione del precedente con i letojannesi che raggiungono il massimo vantaggio sul 7-11 con Ferro nuovamente costretto a chiedere la sospensione. I palermitani, a questo punto, diventano più efficaci a muro ed in battuta mettendo in difficoltà la ricezione degli ospiti, e Rigano chiama a raccolta i suoi sul 14-18. Ma Gruessner continua dalla linea dei 9 metri ad essere decisivo portando i suoi sul 18-20. Torre prima ed un attacco fuori dei palermitani portano al massimo vantaggio i letojannesi sul 18-22 ma un black-out totale consente ai padroni di casa di rientrare ed agguantare il 23 pari. Un doppio colpo di Simanella fa chiudere il set al Palermo per 25-23. 

Terzo Set (22-25) – Domina l’equilibrio, le squadre giocano punto a punto; scappa Letojanni sull’8 a 11 grazie a Fasanaro a muro e al solito Torre ma dopo il primo time-out di Ferro i palermitani, approfittando anche i qualche errore di troppo del Letojanni, impattano sull’11 pari. Rigano chiama il primo discrezionale ed, al rientro in campo, Letojanni reagisce bene portandosi sul massimo vantaggio di 15-19. Ma Palermo, grazie all’onnipresente Gruessner prova a recuperare il gap ma Chillemi prima e un errore dei locali consentono a Letojanni di chiudere 22 a 25.

Quarto Set (22-25) – Inizia con i due sestetti che ribattono colpo su colpo fino all’8 pari quando i palermitani con due errori in attacco e un ace si portano sull’8-11. Nonostante ciò, i padroni di casa non si danno per vinti e provano ad accorciare lo svantaggio arrivando fino al 18 pari approfittando di uno dei pochi errori di Chillemi in attacco. Letojanni rinsalda le fila e grazie a un muro di Battiato e un errore dei palermitani arriva sul 21-24 dove Torre spreca il primo match-point ma chiude il parziale con un attacco in diagonale per il 23-25, conquistando l’intera posta in palio