Il Team Scaletta parla giapponese con l’arrivo della centrale Haruyama Ai

Una giapponese il primo straniero della storia per il Team Scaletta compagine di calcio a 5 femminile che partecipa al campionato di Serie A2. La compagine scalettese del Presidente Chiara Tafuri si affida al grande tiro, all’intelligenza tattica e alle dote tecniche della giocatrice nipponica Haruyama Ai, classe 1991 per raggiungere la salvezza.  Una giocatrice di esperienza che può ricoprire il doppio ruolo centrale/laterale.

Si tratta di un colpo da 90 quello messo a segno dal Presidente Chiara Tafuri che va a rafforzare una rosa che sta lottando per la salvezza. Il Team Scaletta che occupa la terz’ultima posizione in classifica (12 punti), dopo 19^ giornate, nell’ultimo turno, ottimo pareggio (4-4) sul parquet del Futsal Rionero in lotta play-off, dicevamo la squadra messinese è quindi invischiata nella lotta per evitare la lotteria dei play-out da evitare quando mancano sette gare al termine.

Obiettivo con l’arrivo della nipponica Haruyama Ai è quello di agganciare il Woman Napoli (19 punti). Un annuncio che arriva dopo qualche mese, infatti, la nipponica da diverse settimane si allenata con la compagine di mister Cernuto (recuperare da problemi fisici), appena tornata in forma subito protagonista in campo mettendo a segno già due gol.

Chi è Haruyama Ai? Una Giapponese classe 1991 in patria ha indossato le maglie del Penta Fc e Arco-Iris Kobe, con la quale ha vinto ben due campionati nazionali e la Futsal Nations Cup che si è disputata in Portogallo.Nella stagione 2017/18 arriva in Italia alla Vis Fondi (Serie A2) in sette presenze realizza nove reti.  Nella stagione 2018/19 veste la maglia degli Eagles Coppa d’Oro Cerveteri (A2), poi Perugia Futsal (20 presenze e 16 gol), ultime due stagioni al Futsal Osilo sempre in A2 (22 presenze e 13 gol), adesso l’esperienza in terra siciliana in tre partite ha già messo a segno due reti.  

 di “M. Muscolino”