Il Casalvecchio con Cicala, Rovito e Garigali supera (3-2) un rimaneggiato Calcio S. Venerina

L’importante era vincere, il Casalvecchio pur non eccellendo ha portato a casa tre punti preziosi, possiamo dire un bel bottino in ottica salvezza, contro un rimaneggiato Calcio S. Venerina giunto alla delicata sfida con soli 13 giocatori in distinta che ha impedito di operare dei cambi a mister Di Maria nel corso della gara.

Una gara non certo bella, combattuta, risolta su episodi con gli ospiti che hanno giocato in superiorità numerica a partire dal 5’ della ripresa (espulso Rovito per doppio cartellino giallo), come al solito i colori giallorossi sono stati sostenuti dalla forza del tifo dei “Warrios”.

Casalvecchio Siculo    3       Calcio Santa Venerina   2

Marcatori: 10’ Cicala su rig.,    20’ F. Papaserio, 44’ Rovito,  70’ Garigali, 87’ Fichera

Casalvecchio Siculo: Miceli, Nipo (43’ st Restifo), Manuli, Cicala, Ferraro, Smiroldo (5’ st De Luca), Rovito, Bongiorno (43’ st Lando), C. Garufi (23’ st Garigali), A. Garufi (51’ st Lucifora), Spadaro. All: Alessandro Moschella

Santa Venerina Calcio: Petralia, Spina, Fichera, Indelicato, F. Papaserio, Cavallaro, Leonardi, Muzzatta, Filetti, Ignoto (15’ st Gerbino), Petralia, G. Papaserio. All: Rosario Di Maria

Arbitro: Antonio Pio Raiti di Siracusa

Ammoniti: Rovito, Bongiorno, Nipo, Garigali (Casalvecchio Siculo), F. Papaserio, Spina, Filetti, mister Di Maria e il dir. acc. Puglisi (Calcio S. Venerina).

Espulsi: 50’ Rovito (Casalvecchio Siculo), Indelicato e dir. acc.  Puglisi (Calcio S. Venerina)

La gara: Una vittoria che fa respirare la formazione di mister Alessandro Moschella, al di là di qualche defezione si porta a quota 19 in classifica tenendo a debita distanza il Real Sud, allo stesso tempo aggancia con la vittoria proprio il Calcio S. Venerina che si è trovato in svantaggio dopo 10’ dal fischio d’inizio per fallo su Antonio Spadaro con il direttore di gara che decreta il calcio di rigore, dagli undici metri non fallisce capitan Cosimo Cicala che spedisce all’angolino alla destra del portiere ospite. 

                       Giuseppe e Simone Papaserio

Gli ospiti ben disposti in campo, con ottima organizzazione di gioco, con una manovra fatta di fraseggi, ristabiliscono la parità al 20’ al primo vero affondo in area casalvetina sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra con perfetta inzuccata di Simone Papaserio che lascia di sasso Carmelo Miceli.

La gara ristagna a centrocampo con il Casalvecchio che cerca il varco giusto, lo trova per ben due volte prima con Rovito poi con un spettacolare gol di Nipo, entrambi le occasioni il direttore annulla per fallo di mano e presunto fuorigioco). Diciamo che i pericoli vengono da azioni da calcio da fermo, in due circostanze su punizione il S. Venerina cerca di impensierire Miceli.

Nell’ultimo giro dell’orologio prima dell’intervallo arriva il vantaggio del Casalvecchio: punizione dalla trequarti versante sinistro, come al solito sulla sfera lo specialista Nino Garufi che mette al centro dell’area dove trova il colpo di testa vincente di Nico Rovito. Si va al riposo con i giallorossi in vantaggio.

Nella ripresa, per la cronaca, sugli spalti anche una gruppo di sostenitori del Calcio S. Venerina che hanno esposto la “bandiera della pace”, un altro segno tangibile dal mondo dello sport di dire “No alla guerra”. Si parte con le due squadre che si annullano a centrocampo, mister Moschella al 5’ richiama in panchina Onofrio Smiroldo al suo posto De Luca, una mossa tattica per cercare di dare più peso in fase offensiva, ma subito dopo arriva l’espulsione di Rovito, adesso gli ospiti cercano di far sfruttare l’arma della superiorità numerica, mister Di Maria manda in campo Gerbino, adesso la pressione degli ospiti si fa sentire ci provano sfruttando il fraseggio e le corsie laterali, ma vanno a sbattere sull’attenta linea difensiva di casa,  il Casalvecchio si rende insidioso con De Luca che cerca in semi sforbiciata finalizzare in rete un calcio di punizione.   

                          Alessandro Garigali

In una ingenuità difensiva arriva il terzo gol del Casalvecchio con il giovane Alessandro Garigali che sfrutta la parata indecisa del giovane portiere ospite con il pallone che gli carambola sul corpo, un regalo che viene sfruttato a dovere dal giovane centrocampista giallorosso messo in campo due minuti prima al posto di Carmelo Garufi (buona la sua prestazione). Gara praticamente chiusa, invece, gli ospiti non hanno mollato, prima impegnato su calcio di punizione Miceli, a tre minuti dalla fine su calcio d’angolo trovano il colpo di testa vincente di Fichera che accorcia le distanze. Negli ultimi scampoli di gara, non succede nulla che può impensierire il Casalvecchio Siculo che può mettere in cantiere i tre punti al triplice fischio finale.

Prossimo gara vede il Casalvecchio in trasferta sul difficile campo del Leo Soccer compagine impegnata nella corsa play-off, un altro scoglio da superare per raggiunger al più presto la salvezza, mentre il Calcio S. Venerina con la speranza di recuperare diversi giocatori, affronterà fra le mura amiche il S. Alessio.

 di “Mimmo Muscolino”

GUARDA LA FOTOGALLERY DELLA GARA

GUARDA I GOL DELLA PARTITA

LE INTERVISTE POST-GARA CON ANTONIO GARUFI, NICO ROVITO E MISTER MOSCHELLA