La Gold & Gold Messina azzecca il 13 e blinda la seconda posizione in classifica

La Gold & Gold Messina centra il quinto successo consecutivo, tredicesimo stagionale. Gli scolari superano al PalaMili lo Sport Club Gravina con il punteggio di 85-57 e, approfittando della concomitante sconfitta della Svincolati Milazzo, fermata dalla Dierre Reggio Calabria, mettono una seria ipoteca sul secondo posto nella classifica del girone siculo calabro della Serie C Gold dedicata ad Haitem Fathallah.

Gara sempre in controllo della squadra allenata da Pippo Sidoti, che inizia benissimo contro un avversario giunto in riva allo Stretto privo di Sortino, Spina e Florio, mentre tra i giallorossi Nino Sidoti ha dovuto dare forfait nell’immediata vigilia del match. I peloritani mandano a segno sette giocatori, di cui quattro in doppia cifra, ma soprattutto nel primo tempo hanno attaccato con costrutto la zona applicata da coach Marchesano, amministrando con tranquillità e personalità il buon vantaggio acquisito.

Gravina, con Santonocito (16), Garello (14) e Barbera (9) ha fatto il possibile per ostacolare le giocate dei messinesi, ma è stata penalizzata dalle assenze e dalla forza di una Basket School che ancora ha buoni margini di miglioramento. Come detto, quattro uomini in doppia cifra per la Gold & Gold Messina: Scerbinskis e Manfrè, autori di venti punti ciascuno, Mazzullo (14) e Gotelli (11), ma tutti i ragazzi impiegati dal coach pattese si sono ben disimpegnati.

L’inizio è di marca messinese, con azioni veloci e ben congegnate: Gotelli, due volte Scerbinskis e Manfrè bucano la zona degli etnei e il vantaggio dei padroni di casa si fa già importante (18-5). Gravina reagisce con un parziale di 6-2 a firma di Santonocito, Garello e Barbera, da tre, ma la risposta dei giallorossi arriva a stretto giro di posta con Mazzullo e doppio Scerbinskis (26-11). Il finale del periodo è favorevole agli ospiti che con Garello e la tripla di Barbera fissano il punteggio sul 26-16.

Al ritorno in campo, protagonisti ancora i padroni di casa che con un break di 11-2, costruito con le triple di Manfrè, Mazzullo, Busco e Scimone, volano sul +19, vantaggio che manterranno fino al riposo lungo (44-25). Nel secondo tempo la musica non cambia, un positivo Scimone e Gotelli confezionano un altro break di 7-0 per il 51-25. Garello e Santonocito abbozzano una reazione, ma un imprendibile Manfrè, autore di sette punti personali, regala il +27 ai suoi (58-31). La gara è saldamente in mano ai messinesi, Scerbinskis e Manfrè rispondono ai cinque punti consecutivi di Renna.

Nel finale del terzo periodo i canestri di Spampinato e Garello riportano a -22 la squadra del presidente Di Fino (63-41). L’inizio dell’ultimo quarto è ancora di marca peloritana, Tripla di Gotelli, canestro da sotto di Mazzullo, gioco da tre di Scerbinskis e Messina vola sul +30 (71-41). Distacco che aumenta fino al +33 (80-47), massimo vantaggio della serata. Coach Sidoti da spazio ai giovanissimi Doria, Marco Sidoti e Stroscio, un paio di triple di Santonocito permettono al Gravina di ridurre il gap. Le iniziative di Pandolfi consentono alla Gold & Gold di chiudere sul punteggio di 85-57. Finisce con gli scolari al centro del campo che festeggiano l’ennesima affermazione stagionale. Sabato prossimo a Capo d’Orlando affronteranno l’Orlandina Lab, fanalino di coda del campionato che a quanto pare si sta attrezzando per disputare al meglio i play out.

Gold & Gold MessinaSport Club Gravina 85-57

Parziali: 26-16, 18-9 (44-25), 19-16 (63-41), 22-16

Gold & Gold Messina: Scerbinskis 20, Scimone 7, Mazzullo 14, Pandolfi 8, Gotelli 11, Tartamella, Stroscio, Busco 5, Doria, Manfrè 20, Sidoti M.. Allenatore: Pippo Sidoti. Assistente: Francesco Paladina

Sport Club Gravina: Barbera 9, Ceorcea, Garello 14, Mastrandrea 4, Santonocito 16, Privitera 3, Spampinato 5, Alì, Renna 6. Allenatore: Giuseppe Marchesano

Arbitri: Paolo Filesi e Alessandro Lorefice