La SSD UniMe vuole allungare la striscia positiva contro la forte Nuoto 2000 Napoli

Archiviata la vittoria nell’ultima uscita stagionale, la SSD UniMe si proietta con massima determinazione verso il prossimo turno: Sabato 12 marzo, alla Cappuccini (ore 15.00), arrivano i napoletani della Nuoto 2000, per la quinta giornata di Serie B.

I messinesi arrivano al match di sabato decisamente con tanto entusiasmo. Il 10-9 sul campo dell’Ossidiana non è stata certamente una delle migliori uscite per i ragazzi allenati da Mister Misiti che, però, fa un salto in avanti importante in classifica. A quota 7 punti, la formazione universitaria si piazza in quarta posizione, dietro le corazzate Polisportiva Acese e Rari Nantes Auditore, regine del Girone 4 con 12 punti a testa, e la Waterpolo Palermo, terza a 9 lunghezze. A stretto contatto con gli universitari troviamo Napoli Nuoto 2000, 1 punto dietro i messinesi, mentre a 4 lunghezze si attestano Etna Waterpolo (affondata nell’ultimo turno casalingo dalla Waterpolo Palermo) e Ortigia Academy (frenata dalla Rari Nantes Auditore con un risicato 7-6 a Siracusa).

La nota più positiva dell’ultimo turno per la SSD UniMe è sicuramente quella di aver allontanato di tante lunghezze la zona caldissima della classifica, occupata in questo momento dalla Waterpolo Catania (ferma ad 1 punto e sconfitta dalla Nuoto 2000) e da Ossidiana e Rari Nantes Napoli, ancora ferme a 0 ma attese dal recupero che le vede impegnate una contro l’altra.

I napoletani, come detto, hanno vinto nell’ultima uscita contro la Waterpolo Catania, reagendo immediatamente alle sconfitte delle uscite precedenti contro Rari Nantes Auditore e Polisportiva Acese. All’esordio, invece, bellissima vittoria di misura (10-9) tra le mura amiche contro la forte Waterpolo Palermo. Proprio questa vittoria dimostra tutto il potenziale della squadra allenata da Scognamiglio, composta da tanti atleti di spessore e dotata di tante bocce da fuoco importanti. Un gruppo quadrato che, secondo gli addetti ai lavori, sulla carta ha diritto ad un piazzamento nella zona playoff, subito dietro le principali candidate per la promozione.

Match dall’alto tasso di spettacolarità, dunque, quello che aspetta il club della Presidente Silvia Bosurgi, assolutamente non semplice da affrontare. Per Giacoppo e compagni l’obiettivo sarà certamente quello di allungare la striscia positiva e trovare altri preziosissimi punti per allontanare le ultime della classe, approfittando anche degli altri incroci di giornata: l’Ossidiana sarà impegnata in casa della Waterpolo Palermo, mentre Rari Nantes Napoli e Waterpolo Catania si giocheranno punti pesanti tra di loro. Vietato fare calcoli, però, e concentrazione massima per una patita che i messinesi dovranno affrontare con la giusta determinazione, senza permettersi alcuna sbavatura fino all’ultimo secondo.

Prima palla a due per l’incontro tra SSD UniMe – Napoli Nuoto 2000 prevista alle ore 15.00, sabato 12 marzo, alla Piscina Cappuccini di Messina.