La Jonica non riesce nell’impresa di frenare la corsa dell’imbattuto Ragusa

La Jonica Fc non riesce nell’impresa di frenare la corsa dell’imbattuto Ragusa (13^ risultato utile) nello scontro di vertice, si arrende di misura alla zampata vincente di Sferrazza. Gli iblei vedono la Serie D, con una gara da recuperare, (57 punti), adesso il vantaggio sale a +4 sull’ Igea Virtus con la Jonica terza (53)

La gara: Inizio vivace: Gallardo impegna Busà, Romano anticipa Belluso lanciato da Randis, Messina prova a pungere, Maimone spreca in fuorigioco. Poi i locali conquistano metri a metà campo e si fanno vedere avanti sempre più spesso: non è un dominio, ma la pressione, pur col forte vento contro, è continua, impegna la difesa ospite e porta angoli.

Ragusa in vantaggio: Finché Floro Valenca inventa una tagliatissima traiettoria sul palo lontano, Maimone di testa rimette al centro, quattro difensori ospiti sono poco reattivi e Sferrazza quasi buca la rete. Poi nulla, fino al riposo.

Al rientro, per dieci minuti va in scena il periodo migliore degli ospiti, che mettono parecchia paura con Micoli e Aquino (colpo di testa di poco fuori su angolo): ma l’ottimo inizio non ha un seguito all’altezza, e l’annunciata “operazione rimonta” si esaurisce presto. Merito, anche e molto, dei ragazzi di casa, che difendono, conquistano e recuperano palla dopo palla, innescando ripartenze micidiali: e quando Raciti rischia Grasso, è ripagato da sgroppate che valgono da sole il biglietto. Intanto, col passare dei minuti diventa sempre più chiaro che, a meno di “imprevisti”, il pallino rimarrà in mano degli azzurri.

I quali, del resto, per azzerare i rischi, provano a raccogliere i frutti delle loro fatiche creando le occasioni per mettere la vittoria in cassaforte: ma le sprecano o trovano sulla strada un difensore. Quando tutto sembra deciso e il pubblico comincia a contare i giri di lancetta, ecco l’emozione più grossa e inattesa: Gallardo di testa quasi dal fondo, Floro Valenca tocca male e Busà è miracoloso nell’evitare l’autogol. C’è ancora tempo per il rosso a Lucero. Quindi, triplice fischio.

Ragusa    1    Jonica   Fc   0

Marcatore: 36′ Sferrazza

Ragusa: Busà, Messina, Godino, Floro Valenca, De Rios, Sferrazza, Maimone, Sangarè, Randis  (23′ st Grasso), Belluso  (45′ st Battaglia), Cacciola. All:  Raciti

Jonica: Romano, G. Savoca (35′ st Giorgietti), Martino, Tabares, Aquino, Lucero, Cragnolini (46′ st De Clò), Pappalardo (16′ st La Place), Ortiz, Micoli, Gallardo. All: Michele Campo

Arbitro: Buzzone di Enna.

Ammoniti: Maimone, Sangare (Ragusa), Romano e Ortiz (Jonica Fc)

Espulso: 90’ Lucero (Jonica)

DI “Gianni Papa” – Fonte Gazzetta del Sud