La Gold & Gold Messina cede al Milazzo. Ai quarti di finale dei playoff incontrerà la Melfa’s Gela

Nell’ultima gara della fase ad Orologio del campionato di serie C Gold, Memorial Haitem Fathallah, sconfitta senza conseguenze per la Gold & Gold Messina che cede tra le mura amiche per 72-84 contro la Svincolati Milazzo. I giallorossi avevano già messo in cassaforte la seconda posizione in classifica e attendavano la fine del girone ad orologio per conoscere il proprio avversario nei playoff. Sarà la Melfa’s Gela l’antagonista dei peloritani che esordiranno domenica prossima al “PalaMili” in gara uno dei quarti di finale.

Scesa in campo senza Manfrè e con Nino Sidoti in panchina per onor di firma, la squadra allenata da Pippo Sidoti ha, nonostante il risultato, disputato una buona gara al cospetto di un avversario molto più motivato che veniva da tre sconfitte consecutive. La gara è stata piacevole, con un avvio veloce da parte di entrambe le formazioni. Gli ospiti iniziano bene, trascinati dai canestri di Barnaba ed Alberione guadagnano un discreto vantaggio. La Basket School risponde con le realizzazioni di Scerbinskis (top scorer del match con 29 punti realizzati nei primi tre quarti di gara), e Pandolfi. Milazzo è più continua e chiude in vantaggio il primo periodo sul 25-12.

L’inizio fa presagire un monologo della Svincolati, ma così non è. Gli scolari alzano la pressione in difesa e si riportano sotto grazie ad un break di 10-0 (29-30). Nel finale della seconda frazione, due canestri di Alberione rilanciano i mamertini, mentre Scerbinskis dall’altra parte del campo da spettacolo con una schiacciata degna di altri palcoscenici. Sono i ragazzi di coach Trimboli a chiudere in vantaggio il primo tempo di sette lunghezze, grazie al solito Barnaba che fissa il risalutato sul 32-39 al riposo lungo.

Al ritorno in campo, Milazzo sembra poter controllare la partita con le giocate di Alberione e Barnaba. Ma la Gold & Gold risponde con un super Scerbinskis e con Gotelli. Tartamella si muove bene sotto canestro, mentre i cecchini peloritani trovano punti importanti che stravolgono l’andamento del derby. Con un break di 8-0 i messinesi mettono la testa avanti (56-48) e poi raggiungono il massimo vantaggio della serata (62-51) con le realizzazioni di Gotelli (16 punti alla fine) e il libero del giovanissimo Stroscio. Il finale del terzo periodo è di marca milazzese con Scredi e Sebeckis che riducono il gap fino al 62-55 del 30’.

Nel quarto finale gli Svincolati innestano la marcia giusta, la Gold & Gold resiste fino al 70-65, poi un break di 10-0 dei milazzesi, propiziato da due triple di Alberione, decide il match. Milazzo poi allunga e chiude sul 72-84 tornando alla vittoria dopo tre stop consecutivi e troverà Catanzaro ai playoff. Per la Basket School Messina adesso inizia un nuovo campionato che potrebbe regalare grosse soddisfazioni alla dirigenza peloritana. Si inizia domenica prossima a Mili, mercoledì a Gela e l’eventuale gara tre sempre al PalaMIli.

 Gold & Gold Messina Svincolati Milazzo 72-84

Parziali: 12-25, 20-14 (32-39), 30-16 (62-55), 10-29

Gold & Gold Messina: Scerbinskis 29, Scimone 2, Mazzullo 2, Pandolfi 12, Gotelli 16, Tartamella 6, Stroscio 1, Sidoti A. n.e., Busco 4. Allenatore: Pippo Sidoti. Assistente: Francesco Paladina

Svincolati Milazzo: Barbera 10, Bianchi 4, Giambò n.e., Sebeckis 10, Razbadauskas 5, Vidakovic 2, Alberione 24, Sindoni n.e., Saraceni n.e., Scredi 6, Barnaba 20, Piperno 3. Allenatore: Francesco Trimboli. Assistente: Ileano Santambrogio

Arbitri: Alessandro Lorefice di Ragusa ed Edoardo D’Amore di Messina

Note: Usciti per cinque falli: Mazzullo, Pandolfi e Piperno.

 di “Carmelo Minissale”