ll S. Alessio compie l’impresa in casa dell’Akron Savoca, vince 2-0 è vola in finale play-off

Il S. Alessio compie l’impresa, riesce con una grande prestazione ad espugnare il sintetico del Comunale di Bucalo, terreno di casa dell’Akron Savoca, un 2-0 che permette ai ragazzi di mister Giovanni Ruggeri di volare nella finale play-off del Girone F del campionato di Prima Categoria.

Il tutto si risolve nei due tempi supplementari, più emozionanti rispetto ai 90’ di gioco (0-0 il risultato finale), non poteva non essere lui a sbloccare il risultato, ovvero Filippo Saglimbeni, grande prova la sua, il raddoppio del migliore in assoluto in campo Kalifa Konatè a metà del secondo tempo supplementare, una lunga cavalcata una saetta con conclusione vincente che supera Dino Billè, poi la corsa sotto la curva dei tifosi. Tra i due gol, il calcio di rigore che Rosario Vasta non riesce a finalizzare, mandando la sfera fuori dallo specchio della porta. Penality concesso per fallo sullo scatenato Konatè messo giù da Interdonato che viene mandato anzitempo negli spogliatoi.

Subito il gol, i savocesi cercano di reagire, ma non riescono ad invertire una prestazione di controllo della gara anche se il S. Alessio ha avuto diverse occasioni per andare in gol, forse l’epilogo che ha dato una svolta alla gara al 60’ quando Freni viene espulso per fallo su Spuria (doppio cartellino giallo), in inferiorità numerica forse ha condizionato la tattica di mister Parisi che ha dovuto rinunciare poco prima del fischio d’inizio di una pedina importante per il gioco dell’Akron Corrado La Forgia (risentimento muscolare), da titolare in panchina al suo posto Freni.

                           Kalifa Konatè

Dopo un inizio in sordina la gara prende vigore con il passare dei minuti, è il S. Alessio che alza il ritmo è prova a sbloccare l’equilibrio, al 22’ un primo assaggio con la giocata Konatè-Saglimbeni di poco fuori, un minuto più tardi una bella conclusione di Romeo trova l’opposizione di Billè che respinge la minaccia.

Al 31’ ancora il giocatore numero 9 ospite dal limite manda sopra la traversa. Il S. Alessio fa la partita (giocoforza unico risultato a disposizione la vittoria), il Savoca tiene testa con un giro palla ma non riesce con Principato e Bevacqua e il movimento di Behrami a trovare l’imbucata giusta.

Prima dell’intervallo doppia occasione per il S. Alessio: al 40’ il solito imprendibile Konatè dalla sinistra mette al centro per l’accorrente Marco Tamà che non trova il guizzo vincente. Al 43’ azione che parte da Saglimbeni che apre sulla destra per Konatè, incursione perfetta dalla linea di fondo riesce a mettere al centro dove trova il gran tiro al volo di Spuria con Billè abile nella respinta.

La ripresa, stesso copione della prima frazione, è il S. Alessio a fare la gara, al 52’ incursione dalla sinistra di Konatè con tiro finale che trova la deviazione in angolo di Billè. All’84’ si vede il Savoca con Davide Principato che sfrutta un’ingenuità tattica della difesa avversaria ma il suo diagonale viene deviato da Panarello.  Arriva il triplice fischio finale (0-0) si va ai tempi supplementari dove la musica cambia totalmente (due gol, un calcio di rigore sbagliato e tre espulsioni).

Si parte con il Primo Tempo supplementare, il copione il Savoca guardingo pronto a colpire in contropiede, il S. Alessio che sposta il proprio baricentro più in avanti, il gol del vantaggio arriva da un’incomprensione tra il portiere Billè e il difensore Santisi: al 10’ azione corale alessese con verticalizzazione finale di Alberto al centro area per Saglimbeni che fiuta l’occasione anticipando l’uscita del portiere savocese è mettere in fondo al sacco.

S. Alessio in vantaggio, adesso la gara prende un’altra fisionomia, si alza la tensione in campo, mister Parisi mette in campo Ciocarlan al posto di Barone, ad inizio del secondo tempo supplementare tenta la carta La Forgia, i savocesi si sbilanciano è rischiano nelle ripartenze di un scatenato Konatè al 10’ lanciato da Spuria lungo la corsia laterale sinistra, una velocità impressionante che brucia la resistenza di Interdonato che nel contrastarlo all’ingresso del vertice dell’area di rigore lo mette giù: cartellino rosso per fallo da ultimo uomo e calcio di rigore. Dopo le proteste, dal dischetto si presenta Vasta che la possibilità di chiudere definitivamente la contesa, invece, trasformazione forte ma sopra la traversa.

I savocesi, scampato il pericolo si rituffano in area avversaria, ma commettono l’errore di scoprirsi, Konatè arpiona la respinta poco fuori dell’area di rigore mette la turbina s’invola a campo aperto verso Billè  con perfetta lucidità batte l’estremo difensore locale in disperata uscita, un gol pesante che lancia il S. Alessio nella finale play-off contro il Riposto che ha superato (3-0) il San Pietro Calcio. Al triplice fischio finale, esultanza alessese per l’impresa compiuta, amarezza e delusione in casa savocese.

Akron Savoca    0    S. Alessio    2

Marcatori: 5’ 1 Ts F. Saglimbeni, 10’ 2Ts Konate

Akron Savoca: Billè, Santisi (4’ 2Ts La Forgia), Sterrantino (87’ Bongiorno), Pellizzeri (87’ Colloca), Interdonato, Barone (11’ 1ts Ciocarlan), Freni, Smiroldo, Principato, Behrami, Bevacqua (52’ Alessio). All: Giacomo Parisi.

S. Alessio: Panarello, Settimo, Aiello (70’ Santoro), G. Scivolone, Bertuccelli, Vasta, Spuria, M. Tamà, Romeo (80’ Alberto), Saglimbeni, Konatè (18’ 2 Ts Popa). All: Giovanni Ruggeri

Arbitro: Alessio Lazzara di Barcellona P.G. Assistenti: Catanese e Spanò di Messina

Ammoniti: Fleri, Behrami, Alessio e mister Parisi (Akron Savoca), Bertuccelli, Scivolone, Spuria, Saglimbeni, Santoro, Alberto (S. Alessio)

Espulsi: Freni, Interdonato, Pellizzeri (dalla panchina), Colloca (Akron Savoca), dalla panchina Monaco (S. Alessio)

di “M. Muscolino”

GUARDA LA FOTOGALLERY DELLA GARA

GUARDA IL VIDEO: Il S. Alessio vola in finale play-off: esultanza in campo, interviste e festa nei spogliatoi