La Valdinisi fermata dal palo (0-0) con la Torrenovese che condanna i biancorossi ai play-out fuori casa (Sinagra)

Al triplice fischio finale arriva il verdetto della regular season per la Valdinisi che dovrà giocarsi la permanenza nel campionato di Promozione nella gara secca dei play-out, l’avversario il Sinagra che ha il vantaggio di giocarsi il proprio destino sul terreno amico (in proprio favore pareggio e vittoria), mentre per i colori biancorossi del Presidente Giacomo Rotondo   solo la “vittoria”.

Al “Sarino Giuliano” il fotogramma di una  stagione per la Valdinisi: siamo in pieno recupero, al secondo dei 4’ decretati dal direttore di gara, sugli sviluppi di un calcio di punizione la difesa di casa ribatte, la sfera viene intercettata da Mazzullo che rilancia dentro l’area dove trova il difensore Salvo Balastro che calcia a volo di sinistro con Inferrera battuto, come dicevamo, il film di una stagione, la sfera colpisce il palo che condanna a giocare fuori casa i play-out la Valdinisi, vista la contemporanea vittoria dei rivali del Sinagra (3-0) alla Messana che vale il sorpasso in classifica: i giallorossi tirrenici 22 punti, i biancorossi jonici 21,  adesso il proprio destino tra una settimana nella gara secca che vale un’intera stagione.

Per il resto una gara che non ha riservato particolari emozioni, sia Inferrera che Simoni non sono stati chiamati in causa, per la cronaca ad inizio ripresa i padroni di casa hanno colpito la traversa su colpo di testa di Gioitta che supera Simoni, la sfera colpisce la parte interna ed ritorna in campo.

Play-out per la Valdinisi, play-off per la Torrenovese (seconda al termine del campionato) giocherà la gara di semifinale play-off in casa contro il Milazzo per tentare la scalata in Eccellenza.

Nuova Torrenovese      0      Valdinisi   Calcio   0

Torrenovese: Inferrera, Sombra, Occhiuto, D’Anna, Iassin Mazouf, Parisi, Truglio (10’ st Bucolo), Garofalo (16’ st Di Pietro), Mahjoub Mazouf, Sottile, Gioitta (15’ st Ceraolo). All. Francesco Nardi.

Valdinisi: Simoni, Balastro, Lombardo (18’ st Trovato), G. Ghartey, Riposo, Filistad, Somesan (21’ st I. Briguglio), Longo, Tribulato (33’ st Micalizzi), Mazzullo, Cintorrino. All. Roberto Frazzica.

Arbitro: Paolo Capraro di Agrigento. Assistenti: Pietro Quartaronello e Antonino Spanò di Messina.