Serie B – Chiude con una sconfitta il Volley Letojanni a Bronte, adesso i play-off promozione

Conclude la regular season con una sconfitta (seconda stagionale) il  Volley Letojanni che, nell’ultima giornata viene sconfitto (3-1) dall’Aquila Bronte che chiude al settimo posto (33 punti)  con frutto di 11 vittorie ed 11 sconfitte con 42 set vinti e 44 perse. Di contro il Volley Letojanni, nonostante la sconfitta ha vinto il campionato, il Girone M con 60 punti (+6 su Raffaele Lamezia), primato con 20 vittorie, 2 sconfitte, 63 set vinti e 14 persi, adesso testa alla semifinale play-off promozione in Serie A3.
             Salvatore Soraci

Al riguardo a fine gara ha parlato  il Direttore Sportivo Salvatore SoraciLa squadra deve archiviare al più presto la gara odierna e proiettarsi con uno spirito ed un atteggiamento diverso all’impegno di sabato a Gioia del Colle valevole per la semifinale play-off promozione in Serie A3. Bisognerà curare le lacune palesate oggi in alcuni fondamentali altrimenti il passaggio del turno potrebbe diventare una chimera

Primo Set (26-24) – Si gioca a punto a punto anche se i letojannesi vanno avanti con un lieve vantaggio (7-9 prima 9-13 poi) tanto che mister Cartillone chiama il primo time-out. Al rientro in campo è ancora il Letojanni a dominare (12-15, 15-18, 16-19) ma tanti errori al servizio dei giocatori del Letojanni uniti ad una cattiva correlazione muro-difesa permettono al Bronte di alzare la cresta ed acciuffare gli avversari. Sul 19-20 è Rigano che chiama a raccolta i suoi ma ormai è troppo tardi: Scuffia li aggancia sul 20 pari. Cortina e Torre da un lato e Andronaco dall’altro in attacco permettono alle loro squadre di avvicinarsi alla conquista del set. Letojanni sbaglia sul set-point a proprio favore e Bronte con Scuffia ne approfitta per chiudere il set a proprio favore (26-24).
                                Giulio Buremi

Secondo Set (25-18) – Partono male i letojannesi che continuano a sbagliare soprattutto in battuta e dimostrano poca concentrazione. Rigano prova a mettere in campo formazioni diverse operando diversi cambi. Ma a poco serve. Il Bronte, soprattutto con Andronico e Scuffia, continua ad avanzare e sul 13-8 l’allenatore jonico è costretto a fermare il gioco per dare indicazioni ai suoi. Cortina e Torre aggiungono punti al loro tabellino personale ma gli etnei sono scatenati e mantengono il vantaggio. Sul 22-17 è di nuovo Rigano a chiedere time-out ma un muro fuori di Fasanaro e Chillemi prima e la battuta fuori di quest’ultimo portano il Bronte sul 24 al 18. Buremi prova un attacco ma Penna lo blocca a muro e chiude il parziale sul 25-18.

                       Andrea Torre top score con 19 punti

Terzo Set (24-26) – La musica non cambia ed è sempre il Bronte a tenere il pallino del gioco in mano. Sul 4 a 1 Rigano chiede il primo discrezionale e poi piazza Buremi su Genovese. Un doppio punto di Fasanaro e Giardina a muro permette ai letojannesi di superare i padroni di casa sul 7 a 6 e Cartillone chiama tempo. Parte da qui un avvincente testa a testa con le due squadre che si fronteggiano attraverso buone trame di gioco. Torre dà il +2 (20-18) ma Bronte con Andronico e Scuffia impatta sul 20 pari. Letojanni si riporta avanti con Buremi e lo stesso Torre ma sul 24-23 un errore arbitrale consente ai padroni di casa di annullare il primo set-point. Un errore in battuta di Andronico ed un muro di Fasanaro danno il successo ai letojannesi e rinviano la contesa al quarto parziale,

Quarto Set ( 25 -17) – Inizia con un testa a testa tra le due squadre, ma gli uomini di Gianpietro Rigano non riescono a concretizzare nei momenti decisivi e non sfruttano le buone occasioni concesse dai padroni di casa, permettendogli di accelerare. Il servizio di Penna (uno dei tre ex di turno) scava un solco decisivo per le sorti del match (fino al 18-10). Rigano, nonostante i due discrezionali utilizzati e l’ennesimo rimescolamento del sestetto non riesce ad ottenere gli effetti sperati. Il Bronte ormai ha la strada spianata verso la vittoria e con l’attacco di Scuffia chiude l’incontro e conquista un successo di prestigio contro la capolista.
AQUILA BRONTE: Sabella 5, Andronico 16, Amato 9, De Santis (L), Scuffia 24, Libertà 0, Penna 8, Platania 7, Cartillone, Leonardi, Fallico, Benini (Ne). All: Franco Cartillone
ASD VOLLEY LETOJANNI: Battiato 3, Torre 19, Cortina 14, Balsamo 0, Fasanaro 9, Buremi 5, Chiesa (L), Chillemi 5, Genovese 0, Bertone 2, Giardina 2, Romeo e Scheid (Ne). All: Gianpietro Rigano
PARZIALI SET: 26-24; 25-18; 24-26; 25-17
ARBITRI: Sara Rossi e Elisa Gasperotti di Roma
di “Francesca Gullotta”