La SSD UniMe inciampa in casa contro la Raccomandata. Playoff sempre più lontani

Si interrompe già al primo turno del girone di ritorno del campionato di serie B il percorso della SSD UniMe nella lotta per conquistare un posto nei play-off per la promozione in A2. Sul sintetico della Cittadella, i ragazzi allenati da Mister Ragonese cedono per 2-3 alla Raccomandata Giardini, la concorrente principale per la lotta al terzo posto, e vedono adesso complicarsi di molto la possibilità di accedere al turno successivo. I giardinesi sfruttano una partita non perfetta della formazione di casa e, con cinismo, capitalizzano al massimo la grande occasione a pochi minuti dal termine, quando una dormita generale regala a Noce la possibilità di chiudere sul 3-2 la gara, portando a casa tre punti di platino per la propria classifica.

La SSD UniMe alla viglia lamenta tre assenze importanti che scombinano non poco i piani di mister Ragonese: Alberto Rinaldi (per lui stagione finita), Emanuele De Gregorio ed Andrea Provenzale. Parte subito forte la GS Raccomandata Giardini, brava alla prima vera occasione a portarsi in vantaggio con Noce, abile a chiudere al volo senza dare scampo a Raffa. Passano appena due minuti ed Andrea Siracusa, direttamente su angolo corto, riporta la gara sull’ 1-1 battendo Milazzo con un fendente sotto l’incrocio. Gara brutta e ripetutamente interrotta per continui falli di gioco che danno un bel da fare alla coppia arbitrale Guadagnino/Richichi. Al 15’ viene anche espulso il Presidente della GS Raccomandata, Pancrazio Villari, per proteste.  

Dopo aver chiuso sul risultato di parità il primo tempo, è di nuovo la squadra ionica ad inizio ripresa a riportarsi in vantaggio grazie a Rosario Villari, con un tiro che sorprende il giovanissimo Ciccio Raffa poco attento in questa circostanza. Ma come nell’occasione del primo vantaggio ospite, è pronta la reazione degli universitari, che pareggiano ancora una volta sugli sviluppi di angolo corto con Michele Malluzzo, bravo a deviare da pochi metri dalla linea di porta. SSD UniMe che non si accontenta e cerca la rete del sorpasso ma la posta in palio altissima esaspera gli animi in campo: a farne le spese sono proprio i giocatori di casa, con il Signor Guadagnino che non ne fa passare più una ai peloritani con cartellini gialli a ripetizione (Cardella, Romano, Auditore, Spignolo e Ficarra) concedendo un vantaggio alla squadra ospite visto che per quasi tutto il secondo tempo i messinesi giocano sistematicamente con uno o due uomini in meno. L’occasione, cosi, diventa troppo ghiotta per la Raccomandata che con Noce chiude i conti.

Peloritani che nel prossimo turno dovranno vedersela contro la capolista Galatea al Dusmet, in una gara da dentro o fuori per la SSD UniMe. Etnei che, sempre alla Cittadella, hanno vinto per 5-2 contro una sempre coriacea PGS Don Bosco (che nel prossimo turno ospiterà sul sintetico del Polivalente un HCR Ragusa pronta a riprendere la marcia da squadra favorita del girone). Turno di riposo per la Raccomandata Giardini. 

Classifica:

Pol. Galatea 11

HCR Ragusa 8

GS Raccomandata 7

SSD Unime 4

PGS Don Bosco 2

Prossimo turno

PGS Don Bosco – HCR Ragusa (Sabato 21.05.2022 h. 16)

Pol. Galatea – SSD Unime (Domenica 22.05.2022 h. 16)

Riposa: GS Raccomandata